20 Ore si sesso a Grosseto

Ciao sono Karol, una ragazza di 25 anni, abito a Massa Carrara e 8 mesi fa ho conosciuto uomo della mia vita... è un ragazzo fantastico, poco più grande di me, ma è un bambino dentro... Con lui in questi 8 mesi ho sperimentato di tutto, già dalla nostra prima volta è stato unico, semplicemente fantastico, abbiamo fatto un'intera notte di sesso senza pause fino all'alba, lui è venuto almeno 4 volte tra cui la prima mentre me la leccava e tutte le altre dentro di me... mentre io, ahhh io ho perso i conti di quante volte sia venuta quella sera... eravamo cosi complice e intimi come se ci conoscessimo da tante altre vite, sapevo perfettamente dove toccarlo, come farlo e lui ugualmente, mi ha coinvolta come nessun'altro era mai riuscito... Nei mesi trascorsi insieme ho sperimentato con lui tantissime cose nuove, alcune che mi terrorizzavano come il sesso anale, non lo avevo mai provato e per me era una di quelle cose che mai avrei fatto perché lo vedevo come una cosa sporca, squallida... era roba da donne sottomesse ed io potevo essere tante cose tranne che sottomessa... credo sia stato questo a farlo incuriosire sopra ogni cosa, a letto dominavo io, ma lui non era un bravo sottomesso quindi la cosa diventava sempre più divertente, facevamo la lotta e allo stesso tempo facevamo l'amore... Questo mese decisi di ricordarmi quella prima sera insieme, come per "festeggiare" anche se non era il nostro anniversario di 1 anno ne nessuna data particolare, volevo festeggiare noi, volevo trascorrere del tempo di qualità con lui, solo io e lui, senza pensieri, problemi o preoccupazioni... Ho preso una suite a Grosseto check in alle 15 e check out alle 11... Vasca idromassaggio, sauna... letto a soppalco... era bellissima, perfetta... Arriviamo alle 15 e appena entriamo in camera c'era sul tavolo un aperitivo di benvenuto, una bottiglia di champagne e un cestino di fragole... riempiamo subito la vasca intanto che apriamo la bottiglia e facciamo il nostro primo brindisi di quelle 20 ore dedicate a noi... Lui mi abbraccia da dietro, mi sposta i capelli e inizia a baciarmi il collo, adoravo quando lo faceva, mi faceva sentire il brivido dei suoi baci... chiudo gli occhi e mi concentro sul calore delle sue mani sulle mie braccia e delle sua labbra sul mio collo, mi giro e lui con delicatezza inizia a spogliarmi, avevo un vestito e sotto un intimo bianco, lui mi toglie soltanto il vestito, voleva gustarsi ogni momento, continua a baciarmi, collo, spalle, seno... e li ahhh li perdo la testa, gli salto addosso e lui con tutta la sua forza mi prende in braccio, incrocio le mie gambe intorno a lui mentre continuo a baciarlo, lui mi porta a letto e mi sdraia, si spoglia davanti a me e ogni volta che lo vedevo spogliarsi il mio cuore batteva più forte, mi eccitava anche solo vederlo nudo davanti a me, non aveva le mutande come sempre e come sempre era già in tiro, cerco di alzarmi per prendermelo a letto con me ma lui mi anticipa e mi spinge nuovamente sdraiata a letto, mi sale sopra e torna a baciarmi... parte dall'alto, collo, seno... si sofferma qualche minuto li giocando con i miei capezzoli, leccandoli e morsicandoli... torna a scendere mordendomi la pancia e succhiandomi la pelle, adoravo avere i suoi segni su di me, sentivo la fame che aveva in avermi... poi arriva giù mi lecca l'interno cosce, me lo succhia, me lo morsica... e mi apre le gambe, si ferma per un' attimo ad ammirare la mia figa che a quel punto era già tutta rossa, gonfia a pulsante... sorride, ed io arrossisco, non capivo mai i suoi sorrisi, ogni volta gli chiedevo perché sorrideva ma in quel momento ho preferito pensare che sorrideva semplicemente perché era felice, perché ero li, con lui, ed ero sua... in ogni modo possibile io ero sua... con la punta della sua lingua inizia a sfiorarmi leggermente il clitoride, quando faceva cosi non sapevo che spingerlo via e violentarlo o trattenermi e godermi il momento... scelgo di godermi il momento, sapevo che mi avrebbe fatto impazzire, ci riesce sempre, sa perfettamente come toccarmi, baciarmi, succhiarmi e leccarmi... con la sua lingua continua a premermi il clitoride e mentre lo fa mi infila due dite dentro la figa, le punte leggermente piegate verso il bacino, stava cercando il punto G... Io inizio a muovermi per difficoltargli l'impresa e sorrido vedendolo cosi impegnato, lui però mi conosceva troppo bene, il furbetto con una mano mi preme sotto l'ombelico mentre con l'altra trova il punto G e la lingua preme il clitoride, ahhhh cazzo non ho resistito, gli squirto in bocca e sento ogni mio muscolo contrarsi, le mie gambe tremavano e il cuore, il cuore era impazzito e ne voleva ancora! Lo tiro verso di me e baciandolo sento il gusto della mia figa sulle sue labbra... gusto che a me non piaceva per niente, ma mi piaceva che lui sapessi di me, lui sopra di me mi avvolge con il suo corpo, lo guardo negli occhi ed erano gli occhi più espressivi e sinceri che avevo mai visto, mi perdevo dentro il suo sguardo, mentre lo guardo con un movimento cosi naturale lui entra dentro di me, piano ma intenso, me lo stringo dentro e lui si sofferma spingendomelo in fondo, mi bacia ancora e continua a spingermelo, mi stringo a lui con tutta la mia forza, avevo le unghie dentro la sua pelle e me lo tiravo contro di me... Ad ogni spinta che dava lo sentivo arrivare a toccarmi l'utero, ed io me lo stringevo sempre di più, lui inizia ad accelerare il ritmo e aumentare la potenza, sapevo che stava per venire quindi mi lascio trascinare ed ecco che siamo venuti insieme, mi è rimasto dentro mentre veniva continuava a spingermelo, non era finita li... lui lo aveva ancora bello duro, lo metto sotto di me e inizio a cavalcarlo, era una posizione per me drastica perché venivo di brutto cosi... mentre venivo ancora lui stronzetto me lo spingeva su con il bacino, ah quanto godevo... le ore passano e ne volevamo ancora, ancora e ancora... ci spostiamo dentro l'idromassaggio, li iniziamo a coccolarci, accarezzarci, mi sono messa davanti a lui e lo sentivo ancora in tiro, inizia a farmi un massaggio e a spargermi la schiuma su tutto il corpo, accarezzandomi con delicatezza e dolcezza... ci rilassiamo per un po' e iniziamo a toccarci, lui mi penetra l'ano con le sue dite e inizia a giocarci, apro le gambe e mi siedo sopra di lui facendomi penetrare la figa dal suo cazzo ancora in tiro...! Eravamo cosi eccitati e vogliosi l'uno dell'altro che non riuscivamo fermarci... ne volevamo sempre di più... facciamo l'amore dentro l'idromassaggio, è stato bellissimo, intimo e unico! Mi lascio penetrare ovunque da lui, non avevo mai goduto cosi tanto in vita mia, lui sapeva perfettamente come prendermi e farmi sua e questo era ciò che più mi piaceva in lui! Quella sera abbiamo provato ogni posizione immaginabile, lo abbiamo fatto in piedi, sul letto, in vasca, sul tavolo, sulla sedia... ovunque... ogni angolo di quella camera è stata la scena perfetta per la nostra intimità... Ci siamo addormentati soltanto dopo aver visto l'alba insieme, abbracciati... al nostro risveglio abbiamo fatto colazione con le uova strapazzate, le fette di pane tostato con il burro e la marmellata, del suco di frutta... ridevamo, ci prendevamo in giro, gli facevo il solletico, chiacchieravamo di tutto... è stata una esperienza unica, indimenticabile, soddisfacente in ogni modo, sessuale, mentale, fisico... ogni parte di me giovava, ero felice, rilassata, piena di energia... ero come rinata tra le sue braccia...

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!