• Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero

ANORGASMIA

UTENTE: DOTT. MAURO EDUCAZIONE SESSUALE ANORGASMIA L'Anorgasmia è una ricorrente assenza di orgasmo e, insieme alla mancanza di desiderio sessuale, è una delle disfunzioni sessuali più frequenti nelle donne Sia nei rapporti sessuali con penetrazione, sia in quelli con stimolazione o masturbazione. Anche se riesce a provare piacere, la donna non è in grado di raggiungere l'orgasmo vero e proprio. L'anorgasmia può verificarsi anche negli uomini ma è molto meno diffusa. Fasi della risposta sessuale Come è noto, negli uomini e nelle donne la risposta sessuale è differente, ed è il risultato di una serie di stimoli sia ormonali che fisici. Fase di desiderio Nelle donne, questo processo inizia con il desiderio di un incontro sessuale, dove le emozioni, i baci e le carezze (i cosiddetti preliminari) giocano un ruolo importante. Negli uomini prevale invece il desiderio stimolato dalla vista o da fantasie sessuali. Fase di eccitazione Cominciano a manifestarsi dei cambiamenti nel nostro corpo. La vagina delle donne inizia a lubrificarsi ed a dilatarsi poichè aumenta l'afflusso di sangue, e lo stesso accade al clitoride ed ai capezzoli. Anche negli uomini avviene un processo molto simile, in cui il sangue ingrossa ed allunga il pene, provocando un'erezione ed un aumento della sensibilità. In entrambi i sessi, aumentano infatti la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Fase orgasmica Nelle donne, si intensificano la tensione muscolare e le contrazioni pelviche. Ed è proprio questa la fase che si "inceppa" nelle femmine anorgasmiche. Negli uomini, l'orgasmo avviene con lo sperma che raggiunge l'uretra e l'eiaculazione, in cui viene espulso. Va notato che alcune donne possono avere orgasmi ripetuti, senza interruzione, mentre la quasi totalità degli uomini ha bisogno di una pausa più o meno lunga tra un orgasmo e l'altro (periodo refrattario). Fase di risoluzione Quando si interrompe la stimolazione, la pressione sanguigna e la respirazione si stabilizzano, facendo diminuire il flusso di sangue verso i genitali. Nelle donne, il clitoride ritorna alle sue dimensioni normali, e la vagina e l'utero al loro solito posto. Negli uomini l'erezione diminuisce, lo scroto ed i testicoli tornano alla loro posizione primaria ed inizia il periodo refrattario. Cause dell'anorgasmia La maggior parte delle cause di anorgasmia sono psicologiche, ma possono sussistere anche fattori fisiologici. Cause psicologiche - Mancanza di informazione sessuale - Educazione al timore del desiderio sessuale - Ansia, depressione, stress - Stimolazione inadeguata (eccitazione e preliminari) - Problemi di coppia - Precedenti esperienze traumatiche Cause fisiologiche - Uso di antidepressivi, farmaci per trattare l'ipertensione, droghe - Malattie come diabete, altre malattie endocrine, neurologiche o di origine ginecologica - Problemi ai muscoli vaginali Tipi di anorgasmia - Primaria: la donna non ha mai avuto un orgasmo ne' per penetrazione, ne' per masturbazione - Secondaria: dopo avere avuto orgasmi normali in passato, non riesce più a raggiungerli - Situazionale: raggiunge l'orgasmo solo in determinate circostanze. Trattamento dell'anorgasmia Rivolgetevi ad un medico specialista per scoprire che cosa provoca questa disfunzione. Una volta diagnosticata la causa, se come molto spesso accade è dovuta a fattori psicologici, riceverete un'adeguata educazione sessuale e imparerete come funziona il vostro corpo. In caso di problemi con un partner in particolare, si dovrebbe procedere ad una terapia di coppia. Se, invece, la causa dipende da fattori fisiologici, il medico saprà consigliarvi il trattamento più appropriato. Per concludere, alcune raccomandazioni utili: - conoscete ed ascoltate il vostro corpo - godetevi le coccole ed il relax - parlate col vostro partner di ciò che vi piace - alimentate le vostre fantasie erotiche - utilizzate giochi, giocattoli e lingerie che stimolano la vostra immaginazione - praticate esercizi per rafforzare i muscoli della vagina.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!