• Pubblicata il:
  • Autore: Consuelo
  • Categoria: Racconti trav
  • Pubblicata il:
  • Autore: Consuelo
  • Categoria: Racconti trav

Consuelo e rossana lesbotrav in calore

Ciao a tutti e a tutte, la volta scorsa vi avevo raccontato del mio ragazzo Johnny al quale avevo offerto tutta e stessa, culo e bocca soprattutto, in una notte d'amore, ma poi le cose sono cambiate. Lui mi tradiva ed era anche geloso. Assurdo non trovate. Così ci siamo ritrovate io e rossana, una sorellina troia quanto me anche lei nella stessa situazione a decidere di fare un periodo senza maschi, solo lesbo. Due mesi di passione sapeste, ogni notte ci nutrivamo a vicenda di cazzo e di sborra, sempre calde e vogliose e pronte a scopare tra noi. Poi una notte dopo una lunga inculata reciproca mentre eravamo sdraiate mano nella mano rossana mi ha chiesto, ma consuelo non hai più pensato a Johnny? E tu al tuo Henry? chiesi io. sospirammo insieme, oh cara lo ricordo eccome, anche il tuo Henry era uno stallone . - Era sui 23 cm .- Come Johnny. Amore non lo vorresti sentire daccapo nel culo? - Oh si gioia - Stanotte non riusciamo a telefonare di venire, ma domani sì. - Girati Consuelo . - Amore vuoi incularmi daccapo? - gioia voglio metterti il dildo da 23 cm ne sedere per farti ricordare Johnny. - Oh gioia ma allora facciamo un 69 che ti ficco anche io il dildo da 23 cm nel culo. Il ricordo dei nostri due cazzoni ci faceva pulsare il culo e ci pompavamo a vicenda sliguandoci la pisella e le palline, leccando l'orlo del buco pieno di dildo, fino a che abbiamo sentito entrambe salire l'orgasmo anale dal punto più profondo. - Consuelo sto per venire di culo . Rossana amore anche io vengo. Ci siamo messe a sukkiarci le piselle morbide ma eccitate e continuavamo a trivellarci il sedere fino ad avere entrambe un lungo tremito che saliva dalla vagina anale fino a tutto i corpo: tremavamo abbracciate in un 69 e continuavamo a sfondarci velocissime aperte bagnate supertroie. - Consuelo dai vieni in bocca ricchiona. Sborra anche tu Rossana frocia rottincula. Il mio buco del culo ha cominciato a stringere e anche il suo insieme, risucchiavamo il dildo e ce lo spingevamo fino in fondo. A un certo punto ho sentito la dolce sborra di rossana riempirmi la bocca e io subito ho sborrato quasi moscia in bocca a lei. Stavamo venendo insieme di culo, era meraviglioso, eravamo due ricchione troie in calore e ci addormentammo abbracciate. Cari tutti e tutte specie sorelline, la prossima letterina vi racconto il seguito baci Consuelo

Vota la storia:




08/07/2014 18:26

Camillo 2

Anche qui si narra di due personcine ammodo tutte casa e chiesa...ma diobon che gente ca ghe

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!