• Pubblicata il:
  • Autore: GIO61AGRANFIGA
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: GIO61AGRANFIGA
  • Categoria: Racconti etero

DA RAGAZZA BRUTTINA A SEXY GIRL

Da qualche tempo, il rapporto fra me e Roby era in crisi. Sospettavo addirittura che avesse una relazione con un'altra. Allora ne ho parlato con un'amica che, per arrotondare, fa la escort a Bologna. Lei mi ha consigliato di riconquistarlo con la biancheria intima sexy. Ero un po' titubante perchè mi vergognavo. Io non sono una gran gnocca, voglio dire... non sono come quelle della TV. Ho poco seno, porto gli occhiali, sono magra come un chiodo... non proprio un cesso, ma quasi. Va be', fatto sta che mi ha accompagnato proprio nel vostro sexy shop "I Trasgressivi" a Cento (Ferrara), e mi ha detto cosa comprare. Tornate a casa mia, mi ha spiegato come dovevo truccarmi e ci siamo sparate due pizze e una bozza di vino. Per finire, ha preso dal frigo una zucchina, l'ha usata come se fosse un uccello, e mi ha insegnato una quantità industriale di piccoli trucchi per far impazzire gli uomini Boh, la prima sera ero un po' impacciata. Eravamo a casa dei genitori di lui, come al solito ci siamo chiusi a chiave nella camera e ci siamo spogliati nudi. Non pensavo che gli sarei piaciuta così tanto. Ricordo ancora le sue parole come se fosse oggi: - Gio'... sei proprio una gran figa! E' per questo che adesso mi firmo così. Quasi immediatamente, mi ha palpato e baciato con passione, giocando con le mie tettine e succhiandole. Poi, con la lingua, è andato giù giù fino alla passera, ma era già così unta che, senza aspettare un secondo in più, gli ho preso l'uccello in mano e me lo sono infilata dentro. Mi montava con frenesia, sempre più velocemente, e spingeva il pene sempre più in fondo. Mi piaceva così tanto che miagolavo come una gatta in amore, e siamo venuti quasi insieme. Dopo un po' di riposo (mica tanto, 10 minuti), ho iniziato a succhiargli il cazzo ancora gocciolante. Prima delicatamente, poi sempre più forte, fino in gola, mentre lui mi tirava per i capelli in su e in giù. Appena è ritornato duro duro, ho staccato la bocca, mi sono messa sopra e me lo sono scopata una seconda, lunghissima volta. Mi sentivo diversa, elettrizzata, donna Forse un po' escort anch'io. E la cosa mi piaceva da morire. Dopo tre mesi di scopate continue, Roby, l'ho mollato io! E mi sono messa con un ganzo da paura. Adesso so come si fa...

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!