DONNA BAFFUTA, SEMPRE PIACIUTA - Parte 1

donna BAFFUTA, SEMPRE PIACIUTA - Parte 1 Faccio il dermatologo da 20 anni in una struttura pubblica in prov. di Brescia, e ricevo pazienti privati a pagamento nel mio ambulatorio in via *************. Sono sposato ma, nascondendolo a mia moglie, ogni tanto mi concedo qualche innocua scappatella con girl ed escort particolarmente belle e costose. Il mese scorso, alle 18, ho ricevuto privatamente Teresa, una donna sui 40-45 anni, con problemi estetici di eccessiva peluria generalizzata. Aveva dei baffetti decolorati, ma visibili. Abbiamo parlato un po' ed ho iniziato la visita corporea chiedendole di spogliarsi. Lei era reticente, ma non aveva altra scelta. Si è abbassata la gonna e le mutandine, mostrando la fica carmosa ed oltremodo pelosa, con una sottile striscia di peluria oggigenata che raggiungeva il suo ombelico. Poi si è girata ed ha esibito un grossissimo culo, che a sua volta poggiava su due gambotte ad X, corte ed altrettanto pelose. - Mi scusi signora, non è imbarazzata quando va al mare con quella foresta di peli intorno alla vagina? - Sì, infatti non metto mai i bikini, solo costumi da bagno interi... - Ed i peli che straripano sull'inguine? - O li depilo, o metto dei calzoncini di cotone... - E quelli delle gambe? - D'inverno uso i collant color carne e, d'estate, faccio la ceretta... - Ceretta? Qui ci vorrebbe un tosaerba! Ok, passiamo al seno... Teresa sembrava un po' contrariata dai miei giudizi così severi. Comunque si è tolta la camicetta ed il reggiseno, sfoggiando due tette mediocri con l'ennesima peluria, decolorata, nel mezzo. Io la osservavo perplesso. - Cos'è, non le piacciono neanche le mie tette? - Senta signora, è stata lei a venire da me per i suoi problemi estetici. Se non le garba il mio modo di visitare, nessuno la costringe e quella è la porta! E' diventata rossa come un peperoncino e si è seduta così com'era, nuda come un verme (peloso), ascoltando le terapie che le proponevo. Poi, all'improvviso, si è alzata, ha chiuso la porta a chiave, ed è salita in piedi sulla mia scrivania. Ero allibito. In 20 anni di lavoro, non mi era mai capitato nulla del genere! - Senta signora, scenda immediatamente, si rivesta e se ne vada, altrimenti chiamo la sicurezza! - La sicurezza? Sentimi tu dottorino, questo ambulatorio è in un condominio di 12 appartamenti, non hai nemmeno uno straccio di segretaria, e mi vieni a parlare di sicurezza? Sai cosa c'è? Che se ti azzardi a sbattermi fuori, comincio ad urlare e dico che mi volevi stuprare. Sono stata chiara? CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!