• Pubblicata il:
  • Autore: Alessio
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: Alessio
  • Categoria: Racconti etero

GIOCHI DI RUOLO 2

Sono sempre il ragazzo di Livorno, ora che ho trovato una ragazza come compagna di giochi trasgressivi posso finalmente dare libero sfogo al mio lato maiale e alla mia fantasia... Era già un pò che non la sentivo e avevo molta voglia di trasgredire, proprio in quella giornata ricevo un telefonata di lavoro dove mi chiedono di andare a Milano per fare delle foto, vista la mole dell'impegno ho chiesto una mano alla mia egregia collega e tromba amica!! Dovevamo stare via tre giorni e avevamo prenotato in un hotel due camere separate, lei voleva simulare un incontro casuale e io dovevo sempre cercare di trombarla in ogni modo... Arrivato il giorno della partenza, siamo partiti per questa meravigliosa avventura, dovevamo fare delle foto per un calendario dove c'erano uomini e donne in pose erotiche; io ero eccitato ancor prima di partire, anche lei scalpitava ed era incontenibile, quindi gli ho chiesto di occupare il tempo facendomi un bel pompino con l'ingoio mentre guidavo.... aveva un modo tutto suo di succhiare il cazzo, ho amici che si sono fatti fare dei pompini da trans e da trav, confermando che sono le più brave perché sanno cosa piace ad un uomo ma io rimango sul classico e mi fido sulla parola!! Arrivati sul posto, andiamo subito a vedere lo studio fotografico, poi siamo andati in hotel per scaricare le valigie... le camere erano stupende, avevano ogni confort, chiaramente pagate da chi ci aveva commissionato il lavoro; io avevo gli ormoni che non si controllavano più e non riuscivo ad aspettare, quindi avevo deciso di andare giù al bar per sedarmi un po' e guarda chi ti trovo...? Lei!!! Sempre molto sexy con dei vestiti che solo a vederli ispiravano sesso, mi sono avvicinato e mi sono seduto di fianco a lei, ho preso da bere e ho iniziato ad attaccare bottone, era abbastanza disponibile nel parlare, abbiamo fatto due chiacchere e arrivata l'ora di cena ci siamo salutati come due perfetti sconosciuti, chiaramente no l'ho lasciata andare così e gli sono stato dietro fino alla camera e mentre entrava da dietro gli ho messo una mano sulla bocca, il braccio intorno al collo e sono entrato di forza con lei, si dimenava come un'anguilla, l'ho lanciata sul letto e mi sono fiondato su di lei, le tenevo girata a pancia in basso e nel mentre le alzavo la gonna mentre col le dita le spostavo la mutandina per poi metterglielo tutto dentro.... più si ribellava e più infierivo su di lei facendoglielo sentire tutto con forza, non contento dopo un'ora di sesso sfrenato l'ho legata con le sue autoreggenti sempre sul letto e ho iniziato metterglielo nel culo, mentre la scopavo lei stringeva il buco come per ribellarsi, ma più lo faceva e più io godevo, una volta venuto dentro di lei l'ho lasciata li nel letto legata e sono andato via..... Quella ragazza mi faceva impazzire, aveva una fantasia e una voglia di cazzo insaziabile!!!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!