IL DOTTORE MI HA INCULATO... DUE VOLTE! - parte II

IL DOTTORE MI HA INCULATO... DUE VOLTE! - parte II

Per puro caso, mentre leccavo la sborra che gocciolava, gli ho fatto presente che l'attuale caposala sarebbe andata in pensione di lì a poco e lui ha annuito con la testa.
Abbiamo bevuto un bicchiere di vino Trebbiano, ci siamo trasferiti in camera da letto e guardato un po' di "C'è posta per te" parlando del posto vacante. Poi lui, con disinvoltura, mi ha ficcato prima una, poi due dita nel culo. Potevo dire di no? No!
Mi contorcevo, mi vergognavo, ma non riuscivo a resistere all'idea di diventare caposala e passare di livello. Quando ha visto che ero "pronta", ha infilzato il suo cazzo ancora unto di panna e saliva nel mio sfintere. Subito, è stato molto doloroso, e la mia faccia contratta e i miei "Ahia, fai piano!" lo hanno un po' frenato.
Dopo, ha spinto con più calma e ha cominciato a piacermi sempre di più. Più che un'infermiera, mi sentivo come una escort dilettante in preda alla lussuria. A lui piaceva tanto il mio culo, perchè gli "stringeva" l'uccello in modo diverso dalla figa. Nel mentre, insisteva a stringermi i seni, pizzicando i capezzoli dritti e duri come i pedoni degli scacchi. Mi ha montato per 10 minuti senza sosta, poi si è fermato e mi detto delle parolacce tipo "Ti piace, eh? Sei proprio una piccola troia...". Io ero eccitata come una cagna, perٍ non avevo raggiunto l'orgasmo perciٍ, sempre con dignità, non ho saputo rispondere altro che "Sì, sono la tua piccola troia, inculami fino in fondo...". A quelle parole, lui ha ricominciato a pomparmi più in fretta, finchè ha scaricato nel mio culo dilatato e pulsante qualche centinaio di milioni di sborilli spaesati che, non vedendo l'utero, non sapevano dove cazzo andare!
Molti di loro sono scivolati rovinosamente all'indietro colando sul lenzuolo, altri si sono avventurati nel l'intestino retto e nel colon, rimanendo vittime di una defecazione improvvisa, avvenuta poco più tardi per colpa della panna fredda. Era stato bello, eccitante... però niente orgasmo e, in più, emorroidi infiammate per tre giorni!
Quando, dopo due settimane, la caposala è andata in pensione, ho cercato il dottor *********** e ho saputo che era stato trasferito all'Ospedale Rizzoli di Bologna. Mi aveva inculato... per la seconda volta!

FINE

Vota la storia:




24/03/2017 09:53

mirko

Le puttane di strada hanno molta piu intelligenza e dignita di te !

22/04/2017 08:09

DoctorEctor

Almeno da " le stelle ",si mangia divinamente. Posso solo dirti che a prescindere dal racconto asettico, e dalla lezione di urologia, la situazione è sicuramente accattivante. Ad ogni modo, meglio averci provato che aver desistito. In questo paese in cui la meritocrazia non ha alcun valore,hai fatto una scelta comoda ma anche piacevole per certi versi, specialmente per il primario. Probabilmente la seconda " inculata", è stata più dolorosa della prima . Ti è mancata l' esperienza della " zoccola",evidentemente non ci sei portata. Le..." zoccole"...., quelle che lo sono nell' animo intendo, se ti danno il culo è perché ti hanno già inculato più volte,solo che lo fanno talmente dolcemente che non te ne accorgi. Saluti DoctorEctor

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!