• Pubblicata il:
  • Autore: ANTONELLA M.
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: ANTONELLA M.
  • Categoria: Racconti etero

IL MIO FLIRT CON BOBBY SLURP – capitolo primo – Follonica (GR)

Ciao cari, mi chiamo Antonella e scrivo per la prima volta su PiccoleTrasgressioni.Com, voglio raccontare una storia che è successa l'estate scorsa. Abito a in provincia di Grosseto, ho 27 anni e sono single. 1,73 metri, 59 kg, castana, seno 2^ abbondante, però i miei punti di forza sono gambe e culo. Ho il culo sporgente e le gambe lunghe.
Ero con alcune amiche sulla spiaggia di Follonica, sdraiata al sole indossando un costume da bagno molto sexy. Mi piaceva farmi guardare dai ragazzi, avevo lasciato il mio ex due mesi prima, e non avevo nessuna intenzione di farmi impiccare da qualcun altro.
Mentre stavamo bruciando sotto il sole, è apparso Bobby con il mio amico Momo. Ci hanno salutato educatamente e hanno chiesto se potevano sedersi e tenerci compagnia. 
Sia le amiche che io abbiamo subito detto di sì perché mi piaceva. Bobby era alto, moro, sembrava simpatico anche per le battute che stava facendo.
Dopo qualche chiacchiera, Bobby è andato a comprare qualcosa da bere per tutti. Ne ho approfittato per chiedere a Momo notizie sul suo amico. Ha detto che si chiamava Roberto, ma gli amici lo chiamavano Bobby Slurp perchè aveva la fama di infaticabile leccatore di figa. Ha aggiunto sottovoce che era sposato con una donna molto più grande di lui per soldi.
Dopo aver bevuto delle limonate fresche, siamo andati in acqua e Bobby s'è avvicinato con il pretesto di aiutarmi a rimanere a galla, Lentamente, con eleganza, ha ispezionato dolcemente le mie parti intime, facendo scorrere le mani sul sedere e sul seno, dicendomi parole dolci.
- Sei molto bella... una ragazza come te non dovrebbe essere sola... io darei qualsiasi cosa per conoscere una ragazza così...
Ho risposto che non era impossibile, che mi ero appena mollata e che avevo paura di intrecciare una nuova relazione (le solite stronzate).
Sentendo tutto questo, Bobby ha chiesto subito di verderci la sera stessa. Ha aggiunto che stava divorziando da una donna che non amava. Intanto si è appoggiato alla mia schiena e ho sentito un forte gonfiore sul culo. Mi ha baciata sul collo e, con una mano, ha iniziato a ravanarmi la figa. Sono rimasta immobile per qualche secondo, lasciandolo fare e afferrando il suo cazzo estremamente gonfio.
Gli ho detto che ne avevo voglia subito. Siamo usciti dall'acqua, ci siamo asciugati un po' e mi ha portato sulla sua macchina. Faceva un caldo equatoriale, l'aria condizionata non funzionava, ma lui ha cominciato a baciarmi ovunque e con una mano mi ha levato lo slip raggiungendo la passeracea. All'inizio è rimasto un po' sorpreso perchè avevo un Tampax (stavo finendo il ciclo), ma poi lo ha sfilato, ha abbassato i sedili e si è gettato fra le mie cosce leccando la mia figa bagnata e sporca di sangue. Ho apprezzato molto il fatto. Anche escludendo le malattie veneree, sono pochi gli uomini che ti leccano anche con le mestruazioni. Mi sentivo al settimo cielo e ho goduto una prima volta.

CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!