• Pubblicata il:
  • Autore: Max
  • Pubblicata il:
  • Autore: Max

Il primo appuntamento al buio

Dell’altro ,il più bello ho già scritto a maggio ,ma spinto più dalla curiosità di leggere i commenti degli ultrascettici che dall’entusiasmo di avere vissuto quest’esperienza ,ho deciso di raccontare quello che fu il primo dei miei tre appuntamenti al buio. Erano i primi di settembre del 2002,stavo tornando a casa dal lavoro quando mi arriva un messaggio sul cell. da timcafè ,rispondo e chiedo chi fosse visto che il nick non mi diceva nulla ,risponde che le piaceva il mio nick e mi ha scritto ,che chattava solo col telefono e le piaceva divertirsi ,dopo pochi messaggi arriva il numero di telefono e parlando scopro che abita in un paesino in provincia di Mantova che conoscevo ,a circa un’ora da dove sto io; La tipa era parecchio simpatica e sembrava anche molto estroversa ,per cui le propongo subito un incontro che accetta di buon grado ,perché tanto il marito che fa il camionista è via per un paio di giorni. Mentre sono a casa che mi faccio la doccia, passata l’euforia iniziale di un approccio così facile ,realizzo che non le ho chiesto quasi nulla della sua fisicità …lei si era definita carina ma senza fornire particolari dettagli ,dettagli che mi affretto ad approfondire via sms ,scoprendo che la signora in questione si definisce carina ma “morbida”…terrorizzato dall’idea di trovarmi di fronte una piccola balena ,decido di annullare telefonicamente l’appuntamento spiegandole che nonostante il buon feeling che si era instaurato al telefono, se non mi fosse piaciuta fisicamente col mio brutto carattere mi sarei trasformato nel peggiore degli scorbutici e che per non ferire il suo orgoglio ,era forse meglio rimanere solo “amici ” ,convinto che avrebbe cosi lasciato perdere e cancellato il mio numero ,ma non fu così…. Nei giorni seguenti, con le dovute maniere e senza troppa insistenza ,la tipa continuò a farsi sentire sia via sms sia con qualche telefonata, facendomi sempre divertire e catturando pian piano la mia attenzione ,sia perché “mi corteggiava “ dicendosi affascinata ed eccitata dalla mia voce ,sia e per i particolari piccanti della sua vita privata che mi raccontava senza falsi pudori . Scoprii cosi che oltre a frequentare le chat ,aveva da circa un anno un amante nel livornese che incontrava circa una volta al mese ,approfittando delle assenze del marito col quale diceva di non andare più molto d’accordo ,e che spesso era via per lavoro…fu proprio quando mi raccontò che di li a poco sarebbe andata a trovare il suo amante a Livorno per un paio di giorni che mi venne in mente di farle la proposta ,una cosa che avevo letto tempo addietro su un settimanale di racconti erotici di cui non ricordo più il nome ,ma che mi aveva sempre eccitato molto ,un vero e proprio appuntamento al buio. Approfittando del fatto che possiedo un piccolo appartamento in una località non lontana dall’autostrada che avrebbe fatto per andare a Livorno ,iniziai a circuirla dicendole che avrei trovavo molto eccitante incontrarla proprio mentre si recava dal suo amante a tradire il marito….”con me sarebbe stato un tradimento nel tradimento “ le dicevo, “e avendo questo appartamento potremmo proprio approfittarne”… Peccato però che io avessi una vera repulsione per le “morbide” che mi frenava dall’incontrarla...la cosa andò avanti per un paio di giorni ,un po’ perché faceva parte del gioco che mi ero prefissato di condurre e un po’ perché ero veramente molto indeciso sul da farsi, ma alla fine ,complice anche un lungo periodo di astinenza , decisi che se la cosa fosse andata in porto ,avrei almeno capito se veramente il sesso fine a se stesso non mi interessava come ho sempre sostenuto o se ero solo un paranoico come sostenevano i miei amici ,e cosi le feci la proposta : “invece di partire lunedi ,perché non parti domenica sera e ti fermi a casa mia ,io ti aspetterò in camera completamente al buio ,stiamo insieme e il giorno dopo parti per andare dal tuo amante che mai saprà che l’avrai tradito proprio mentre andavi da lui…te la senti ?” Rimase un attimo in silenzio e poi disse di si che la cosa la eccitava molto ma prese tempo perché il marito in quei giorni era ancora a casa e non sapeva quando sarebbe ripartito. Il caso volle che il marito riparti subito due giorni dopo ,per cui lei da venerdì rimase a casa sola ,e seppi dopo che ne approfittò subito per incontrare un paio di persone conosciute in chat. Per rendere il gioco ancora più stuzzicante ,le imposi che fino alla fatidica domenica non avremmo dovuto più sentirci ,e cosi fu a parte un paio di sms ,uno al sabato in cui mi scrisse che stava per incontrarsi con uno della chat ,e uno domenica mattina per chiedermi se fossi già partito e quanto tempo occorreva per arrivare a casa mia . Visto che era una bella giornata di metà settembre, partii intorno a mezzogiorno di quella domenica così da potermi godere una mezza giornata di sole ….verso le 6 arriva un messaggio con cui mi dice che sta partire e se mi può chiamare, le rispondo di non preoccuparsi , che sono già li e che l’avrei chiamata più tardi o di farsi viva lei una volta superata la Cisa, cosa che avviene due ore più tardi . Le indico la direzione da prendere una volta uscita dal casello di Sarzana ,ormai manca poco ,questo folle progetto sta per prendere corpo, e nell’attesa inizio a scolarmi qualcosa che mi ero portato appresso con lo scopo di stordirmi per affrontare questa bizzarra situazione che seppur molto eccitante ,vedeva come protagonista una femmina che quasi sicuramente a mente lucida mi avrebbe schifato, se mi fosse invece piaciuta ,lo stato alcolico mi avrebbe comunque aiutato ad essere più disinibito. Dopo circa un’altra mezzora arriva in zona ,mi chiama e io le do ultime indicazioni intravedendo nel buio la sua macchina dalla finestra del mio appartamento, non c’è gente in questo periodo e può arrivare a parcheggiare fino davanti al condominio ,proprio sotto la mia finestra , scendo ad aprire la porta ,do l’ultima ficconata alla bottiglia e torno subito in camera lasciando accesa solo la luce nelle scale che illumina anche il pianerottolo superiore dove si trovano le camere e il bagno , io dal buio della stanza le dico di andare in bagno spogliarsi e di venire poi in camera spegnendo prima la luce e che per quei pochi metri ,le avrei fatto chiaro io con lo schermo del telefonino. Il dado ormai era tratto, e qui in realtà finisce anche la parte interessante della storia. Infatti già da subito si dimostrava molto meno disinibita di quanto si fosse dichiarata ,anche se l’oscurità era totale ,la tensione e l’imbarazzo si percepivano dal tono della sua voce, ma ormai che ero li presi quasi subito l’iniziativa allungando una mano su quelle che mi aveva detto essere il suo punto forte e cioè le tette, che erano si grosse ma abbastanza mollicce come il resto del suo corpo...purtroppo avevo visto giusto ero li con una mezza balena ,ma aiutato dalla mezza bottiglia che avevo in corpo mi feci coraggio e dopo essermi infilato un preservativo che avevo già preparato sul comodino ,la penetrai durando comunque pochi minuti nonostante il livello alcolico. Terminato questo squallido amplesso andammo in bagno prima uno poi l’altro ,facemmo un pò di chiacchere e poi fingendo di essere sfinito dissi di voler dormire. Lei si addormentò dopo poco ,io invece passai una notte quasi insonne, terrorizzato dal pensiero che la mattina l’avrei vista anche in faccia per la prima volta ,ma soprattutto mi angosciava il fatto che avrei dovuto restare con lei fino alla sua partenza per Livorno che sarebbe stata intorno alle 14 ,cosi almeno erano gli accordi…mentre mi rigiravo nel letto in preda a questi incubi pensavo a esattamente un anno prima ,quando al posto di questa c’era invece Marina ,una stupenda entreneuse russa che avevo conosciuto casualmente in un locale e che subito con mio grosso stupore accettò il mio invito al mare… Riuscii a dormire forse un’oretta intorno alle 6 ,poi quando la tipa si svegliò alzai leggermente la tapparella in modo che entrasse appena solo un po’ di luce dalle fessure delle stesse e cosi la vidi in faccia, tonda e “morbida” come il resto…parlottammo un po’ di quello che era successo ,se ora che ci si vedeva ci piacevamo oppure no e io per svicolare quasi subito le chiesi dettagli sull’incontro che aveva fatto il giorno prima e mi raccontò di aver scopato anche con quello... ”però sei una bella troia “ le dissi ”sabato con uno della chat ,domenica con me e tra poco vai dal tuo amante…tre uomini diversi in tre giorni, di cui due sconosciuti…ma glielo dici al tuo amante quello che hai fatto ?” “no solo tu sai tutto, a lui non dico niente anche perché è molto geloso” Queste parole risvegliarono un pò il mio uccello, e cosi visto che tanto la cazzata l’avevo fatta ormai le chiesi con le buone se le andava di farmi godere con la bocca, le faceva un pò la restia ,aveva la testa appoggiata al petto che sbaciucchiava ma non scendendo mai sotto l’ombelico e anche a parole faceva la difficile…intuendo che tipa fosse ,la presi così per i capelli e con decisione portandola giù le ordinai “ fammi un pompino troia!!!”..sembrava non aspettasse altro che di essere maltrattata e inizio cosi subito a succhiare, senza però dimostrare molta perizia, unica cosa positiva fu che si fece venire tutto in bocca per poi alzarsi e andare a sputare… Dopo aver eiaculato ancora una volta ,mi sentivo comunque schifato da quella situazione e per nulla soddisfatto, in più mi aspettavano 4/5 ore da passare con una con cui non sapevo cosa fare ,perché ad andare in giro mi vergognavo ,a stare in casa a scopare nemmeno se avessi avuto una scatola di viagra ,di balle per svicolarmi non me ne venivano in mente, mi sentivo come un topo in trappola ,per fortuna ebbi l’intuizione di accendere il cellulare aziendale ,confidente che prima o poi avrebbe squillato…dopo poco infatti mi chiamò un collega chiedendo dove fossi ,risposi che avevo preso una mezza giornata di ferie e cosa volesse ,lui mi disse che c’era un problema col bancomat aziendale ma niente di grave ,io presi la palla al balzo e fingendomi dispiaciuto congedai la tipa dicendole che dovevo assolutamente rientrare in azienda perché solo io potevo sistemare quel grave problema. Il viaggio di ritorno sembrò interminabile anche come sempre durò poco più di un’ora...una vota a casa ,mi feci una lunga doccia cercando di lavarmi via lo schifo che sentivo dentro e il profumo di quella che fu il mio primo , ma purtroppo deludente , appuntamento al buio…

Vota la storia:




24/08/2014 22:13

Laoconte

Purtroppo non saró in vacanza ma in lavoro, sono contento per te invece che mi pare di capire che un'occupazione l'hai trovata! Non preoccuparti se non ci incontreremo, vuol dire che doveva andare così. Di femminucce (e maschietti) ce ne sono ovunque e tutto sommato la stagione sta andando abbastanza bene. Sai come fare se vorrai cercarmi, un abbraccio stretto ed un bacio dove preferisci

24/08/2014 14:53

roberta

caro laoconte vai in vacanza ? beato te! comunque grazie della tua gentilezza! son d accordo con te per quello che hai scritto nel commento qui sopra! ! voglio aggiungere che non posso assolutamente incontrarti in questi giorni! ho troppo da fare, anche se non sto lavorando! devo prepararmi per il mio nuovo lavoro in lombardia , che iniziero ' a meta settembre ! ciao

23/08/2014 11:12

Laoconte

Cara Roberta, grazie di rimanere in contatto. Ovvio che anch'io ho i miei gusti e preferenze di conseguenza non scopo la bendisposta di turno obbligatoriamente. Ti dirò però che l'aspetto fisico ha un importanza relativa se paragonato al feeling e all'intesa che non devono mai mancare in ogni amplesso, sia esso amoroso o puramente sessuale. Ci conosceremo prima, assolutamente, è nella conoscenza che si accende la miccia che conduce all'esplosione sessuale. Se a letto sei un uragano mi lascerò travolgere dalla tempesta e se me la vedrò brutta alzerò bandiera bianca :-) la cosa non mi preoccupa più di tanto. L'importante è che sia un incontro e non uno scontro ;-). Io sarò assente dai primi di settembre a metà ottobre. Spero di poterti incontrare prima, anche solo per un caffè. Ancora buona fortuna per tutto!

22/08/2014 17:10

roberta

laoconte sei molto gentile! grazie! io ho una gran voglia di fare sesso tramite incontri in chat ! ma adesso devo pensare prima di tutto al lavoro. ho perso il lavoro da pochi mesi e devo decidere una cosa importante per il mio futuro. magari possiamo incontrarci piu avanti; pero prima dobbiamo un po conoscerci via chat o anche tramite questo sito. io ogni tanto vado su chattaly o su tiscali. ma adesso ho poco tempo da dedicare alla chat. sicuramente a ottobre avro piu tempo. non ti sto a spiegare il perche'! ti dico solo di n on aspettarti chissacosa dal mio aspetto fisico. potresti anche rimanere deluso . solo che con me si scopa tanto. io sono un uragano a letto. chiaramente poi indaghero anche sul tuo aspetto fisico. il fatto che io mi accontenti non vuol dire che mi piacciano tutti gli uomini. ciao!

21/08/2014 16:06

Laoconte

Chi lo sà Max come andrà a finire?! :-) Nei commenti precedenti ho dimenticato di fare i complimenti alla tua sincerità nel raccontare la tua esperienza, umana e vera. Complimenti

21/08/2014 13:26

MAX

Se va in porto la cosa del contatto,magari potreste fare come me

21/08/2014 12:06

Laoconte

Cara Roberta, mi dispiace per la tua situazione lavorativa, spero si risolva al più presto e con esito più che ottimo! Non saprei come fare per stare in contatto con te attraverso la chat di piccoletrasgressioni (sei magari iscritta a qualche altro sito?) e farlo attraverso questo post mi sembra non sia il caso. In ogni caso va bene così, attenderò un tuo contatto a momento debito e nel frattempo ti rinnovo i migliori auguri per un prospero futuro. In tutti i sensi e per tutti i sensi! :-*

21/08/2014 11:08

roberta

laoconte ti ringraziio per i complimenti ma per motivi che non ti sto qui a spiegare , adesso non voglio comunicare con te tramite e-mail. se vuoi possiamo continuare a scriverci tramite questo sito. aggiungo che forse a meta' settembre mi trasferiro per lavoro. adesso purtroppo sono disoccupata! buona chat !

21/08/2014 01:37

Laoconte

Cara Roberta, grazie innanzitutto di avermi risposto. Sono veneto anch'io (casualità?) ma non mi risulta di avere mai avuto nessuna con il tuo nome negli incontri fatti. Apprezzo la sincerità e la schiettezza con la quale racconti le tue esperienze e debbo dire che condivido l'entusiasmo che traspare tra le tue parole. Anch'io (parlando inglese) frequento chat dove bazzicano stranieri che visitano la zona per turismo e qualche bell'incontro c'è stato anche li. Se avrai piacere gradirei scambiare qualche racconto di qualche esperienza trascorsa, se lo desideri mi puoi scrivere a ceregato(at)liberopuntoit

20/08/2014 10:32

roberta

caro laoconte , roberta e' il mio nome vero. io non credo che ci siamo mai incontrati . io posso dirti che abito in veneto e ho fatto tutti gli incontri li ' . oltre che del veneto , ho incontrato maschi del trentino ,dell emilia , del piemonte, della liguria , della lombardia e uno anche toscano. e nessuno di quest poteva definirsi un bel ragazzo . pero ci siamo divertiti tanto con la passione infinta che ci mettevamo nello scopare. in particolare un ragazzo italiano (io chiedevo sempre la nazionalita perche mi fanno schifo in tutt i sensi i romeni ,albanesi , mrocchini e simili) aveva un arnese d 25 cm (duro ) ma era timidissiimo. e stato bellisimo scioglierlo e scoparlo. comuque mi son fatta anche un australiano , un messicano e un olandese , sempre con la la chat. erano turisti in cerca di avventura. non erano dei bei ragazzi e infatti son venuti in italia e hanno provato anche la chat. tutti e tre parlavano bene l italiano e tutti e tre erano alloggiati nella provincia dove abito io. io mi son data da fare nonostante non sia una bella ragazza. ciao !!!

19/08/2014 23:31

Laoconte

Condivido in pieno quanto scritto da Roberta, anch'io ho avuto 3 esperienze con persone incontrate in chat con le quali ho scopato al primo incontro (non sarai mica tu una di quelle :-) ?) debbo dire che non si potevano potevano definire carine ma di sicuro simpatiche e dotate di disinibizione e savoir faire che poche altre persone hanno!

18/08/2014 15:26

roberta

osvaldo , leggendo i tuoi commenti intravedo un po di invidia. ma su una cosa son d accordo con te. e lo sostengo da anni. io ono una ragazza non troppo carina e ho conosciuto tanti ragazzi in chat . nella mia compagnia siamo quasi tutte non tanto attraenti ma 3 di noi sono delle patatone. una in particolare assomiglia a angelina jolie e ha un bellissimo fisico. veniamo al dunque. nelle chat che visitavo io e le mi amiche mezze brutte , spesso trovavo maschi che si lamentavano che in chat e difficile trovare ragazze un po fighe e la stesssa esperienza mi e stata raccontata dalle mie amiche e conoscenti. le mie amiche bele non sono mai venute in chat. non ho niente contro di te max ma e ' 10 anni che bazzico in cha t e questa e ' la mia esperienza. un altra cosa: nonostante non sia attraente non ho mai detto una bugia in chat sul mio aspetto fisico. e lo sai che son ruscita a scoparmi al primo incontro ragazzi e uomini non belil ma nemmeno cessi. diciamo non tanto piacenti. ma non brutti brutti. chiaramente ero io che prendevo l iniziativa e la maggor parte degli uomini che mi son fatta erano affamati. quelli che non erano affamati erano comunque in cerca di avventura e hanno gradito la mia simpatia e iniziativa . questo per dire che in chat girano sicuramente molte piu' ragazze medio brutte che medio belle. poi se tu max sei un bel ragazzo avrai anche trovato quelle poche belle che ci girano. io per adesso ho fatto sesso con 12 uomini al primo incontro e 21 dopo 2- 3 incontri. io non sono una figa,, anzi tendo piu al medio basso livello , ma mi piace scopare e veder l uomo godere insieme a me.

16/08/2014 16:12

max

non la capisco neanche io la polemica Piero,ma permettimi se mi si aggredisce senza motivo su cose di una banalita' estrema,come scopare al primo incontro una chattana,di difendermi. Tu dici cose sensate,ho già letto altri tuoi commenti che condivido,altri invece no ,criticano sempre e comunque evidenziando forti lacune e invidia. Se ti è piaciuto questo,vai a leggere l'altro 10/12 pagine più indietro.

16/08/2014 15:16

piero

sinceramente non capisco la vostra polemica max e osvaldo. c e' chi preferisce approcciare con la chat e chi in alre maniere. io sono in parte d accordo con osvaldo perche ce ' stato un periodo della mia vita in cui ho usato le chat per conoscere ragazze ma devo dire che tutte quelle che ho conosciuto e anche incontrato dal vero erano bruttine o normali , ma niente che si possa definire almeno carine. ma non vuol dire niente se io non ho trovato delle ragazze almeno carine . la mia esperienza non e ' l esperienza degli altri. da questo punto di vista do ragione a max. io non sono bello pero ' so' far divertire e ridere le donne. non ne ho avute tante , pero' con quelle poche mi son divertto molto. ora son single sempre in cerca! max, la tua storia qui sopra mi piace . complimenti.

16/08/2014 06:46

max

Se come sostieni l'intelligenza si misura da come ci si esprime allora devi proprio essere più coglione di quanto io pensi,perché uno che scrive "maggioranza della gente" di eleganza espositiva proprio non ne ha,per il resto non sto nemmeno li a rispondenti,mi divertiro' a farti rosicare scrivendo di Marina,anche se poco attinente a quelli che dovrebbero essere i temi trattati. Ah,il mio q.i. era 136 quando lo testai a 17 anni e poi mi accusi di arroganza,ma non mi pare proprio....forse pensavi a presunzione,non potendo tu conoscere il sottile confine che c'è tra presunzione e consapevolezza ed hai usato la prima parola che ti è venuta in mente,come prima con gente al posto di persone....tutto torna

16/08/2014 00:35

osvaldo

per max: oltre ad essere addormentato sei anche arrogante. ahahah io ho vissuto la vita piu della maggioranza della gente. riesci anche a moltiplicare il pane e il pesce ? ahahha si capisce benissimo che sei un mitomane arrogante . ho vissuto la vita piu degli altri .... poveraccio ! comunque, ipotesi numero 1; tu davvero assomgli al cantante degli spandau ballet ! oh come mai sei cosi arrabbiato nelle tue risposte : dovresti essere sereno e rispondere con classe con tutta la figa che hai preso! poi il signore ti ha dato a bellezza ma ti ha tolto tutto il resto(intelligenza compresa)! seconda ipotesi : tu non sei assomigliante al cantant degli spandau ballet ma in realta assomigli ad alvaro vitali! solo che lui e' simpaticissmo e ha preso dell figa ! tu sei inopportabile! io ho avuto le mie ex ragazze e ora son felicemente sposato!! tu sarestil uomo vissuto piu degli altri, l uomo playboy!? ahahhaha al circo come pagliaccio vai bene! certo che si puo prendere della figa buona senza pagare ma per farlo bisogna essere degli ottimi seduttorii!! non e' per quel motivo li che non credo alle tue storie!!! non ci credo perche oltre a quello che si scrive e' importante anche il modo di comunicare , il modo di scrivere . io comunque continuo a non offendermi delle tue falsita su di me. sono sereno e mi faccio delle gran risate.poi anchio assomiglio a richard gere . vieni a rovasenda (VC) e chiedi di richard gere e vedi se non ti dicono di osvaldo.

15/08/2014 21:34

max

bella storia che non mi è nemmeno nuova e ti confesso che è stata una mia fantasia che avevo con una mia ex che purtroppo è rimasta tale...tu almeno ti sei fatto due risate...

15/08/2014 21:12

Camillo 2

Per max ho trovato il raccontino che ti avevo promesso e col copia e incolla te lo puoi leggere comodamente. Dammi un riscontro grazie

15/08/2014 20:59

Camillo 2

Avevo 23 anni. Avevo una gran fame di fica. Avevo accarezzato un cagnolino e una signora, con la quale ci eravamo scambiati qualche parola lì al bar, loaccarezzò anche lei, solo che accarezzò anche la mia mano, "Diceva che le piacciono i gialli, venga acasa mia glieli presto se vuole" Questo mi disse questa donna, che ad occhio e croce era sui 35-38 anni, una bella mora, un pò sul grassoccio non valido per i miei gusti ma la fame di passera mi ha fatto soprassedere a tale mancanza. Il mattino dopo vado a trovarla. ovviamente non s'è parlato di gialli, sapevamo tutte e due cosa volevamo. Baci famelici sono i primi che ci scambiamo; poco dopo sono le grosse tette che esploro mentre la sua mano mi trova l'uccello. Cinque minuti dopo, seminuda e rovesciata nel letto riceve tutto il mio ardore. Le godo dentroed è lei che mi autorizza a farlo, aveva finito da un giorno il ciclo mestruale. Le godo dentro per ben due volte, la seconda dopo che la sua abile bocca aveva dato vigore al mio dardo. Indimenticabili per me quei momenti. Avevamo difficoltà di trovare tempo e luogo per gli altri incontri. Lei lavorava in un palazzo e, su suo suggerimento ci si incontrava come ladri, nello scantinato. Malauguratamente si era nel vano motore dell'ascensore che quando partiva ti faceva raggelare il sangue nelle vene tanto era violento, repentino e stridente .Solo la voglia di fica mi e ci fece sopportare tale tortura. Si è andati avanti per alcuni mesi, poi col freddo dell'inverno ottenuta la complicità di un mio amico singol, ci si chiavava a casa di lui. Solitamente le chiavate erano alla pecorina, più pratiche, veloci e facili nel riassettarci. Ad un certo punto, un pò per la stanchezza di questo menage, un pò perché mi faceva pena il mio amico perennemente digiuno di fica. Tentai di cnvincere la mia amante, di concedersi anche a lui, macchè non ne volle sapere, non le piaceva, mi disse.Allora per far chiavare anche il mio amico, ho escogitato un trucco. L'ho accompagnato nello scantinato e gli avevo indicato un anfratto dove si doveva nascondere, ho svitato le due lampadine creando un'oscurità totale.Fra le risate che ci siamo scambiate, l'avevo ben istruito, "Tu stai qui, io me la posiziono alla pecorina, le sfrego le orecchie perché no possa sentire eventuali rumori e quando sentirai la mia mano che ti cerca ti fai avanti col cazzo pronto e te la chiavi". Tutto bene fino ad un certo punto, io le sfrego la cappella sulla passera, allungo il braccio verso ilmio amico, lo tocco, ma sento che si allontana, ritento un paio di volte, poi visto che non ne voleva sapere e io essendo eccitato anche per la situazione straordinaria, decido di pecorinizzarmela io. Chiavo li al buio, ci sistemiamo il vestiario e usciamo uno alla volta e alla chetichella. Rientro mezzo incazzato nello scantinato, riavvito una lampada, lo aggredisco con parole; Lui si giustifica dicendo, e c'è da crederci, che tra la situazione particolare e, penso io, la sua inesperienza, non le tirava il cazzo, addirittura m'ha detto che quando sentiva i nostri ansiti, eccitato, si era masturbato sborrandoci quasi addosso.Questa storia verissima, purtroppo non è andata a buon fine, ma pensate amici se tutto fosse andato bene, il poter dire "Vedi quella l'ho chiavata e lei non lo sa" Col mio amico si è solo continuato a farci grande risate. Con la lei, ho continuato ancora per un pò di mesi, poi trovatami una ragazza, l'ho lasciata. L'ultima frase che mi disse fu "xxxx Non dimenticherò mai il tuo cazzo" scritto

15/08/2014 20:52

Camillo 2

Caro max ho letto il tuo racconto che oltre ad essere molto interessante è scritto in maniera scorrevolissima, Complimenti. Originale la trama dell'incognito incontro: Io, anni fa avevo combinato uno scherzetto quasi simile che pubblicai in un sito. Lo voglio rintracciare e se lo trovo ti darò qui le coordinate, OK? Ciao e complimenti.

15/08/2014 16:10

max

a parte quello scritto prima dove avevo tolto il pirla finale,vedo che ancora non hai capito il succo di questo incontro al buio che è solo uno dei tre della mia vita,e questa è un cesso vero,a le altre due no,non strafighe ma comunque piacevoli...tu invece sei ancora così limitato che pensi che troia possa esserlo solo un cesso,mentre non è cosi...inoltre non capisci che la la cosa intrigante di questi incontri non è tanto il sesso in sé ma quanto il fatto di farlo senza esserci visti,ma capisco che per te sia come andare sulla luna....

15/08/2014 15:57

max

quelli che hai citato te ai miei tempi ancora non erano famosi,per cui a seconda dell'età e del taglio di capelli dicevano che ero uguale al cantante degli Spandau bullet o molto più spesso a Brian ferry,soprannome con cui mi son sentito spesso chiamare sia qua nella mia zona che a Riccione che a Desenzano del Garda dove bazzicavo fino ai 30anni! io non è che mi offendo è che avendo vissuto molto più da protagonista della maggioranza delle persone,semplicemente non accetto critiche da chi avendo vissuto sempre nell'anonimato o perché ha dovuto sempre pagare trova incredibile il solo fatto che uno possa scoparsi gratis una bella figa di un night o una cubista o ancor "peggio" una carina conosciuta in chat

15/08/2014 15:21

osvaldo

caro max sei libero di offenderti o non offenderti. sul cesso che ti sei scopato ci credo bene . anche perche io ho esperienza vera sugli incontri in chat; ma sulla russa proprio no. a meno che tu non sia somigliante a gente tipo brad pitt o george clooney. io ho un sogno , una fantasia che non si trasformera' mai in realta! vorrei andare in chat e riuscire a rimorchiare una ragazza o donna non attraente o tendente al brutto ! e ' incredibile come sia difficile trovare , nelle varie chat , delle donne non attraenti. purtroppo tutte le volte che vado nelle varie chat trovo sempre delle strafighe che vogliono scopare subito al primo incontro. e guai a dirgli che non vuoi scopare al primo incontro. queste donne sono capaci anche di ucciderti se non scopi con loro gia ' al primo incontro. in buona sostanza ho fatto un commento ironico per dirti che tu vivi nel mondo dei sogni. ciao ! p.s. libero di criticarmi . io a differenza tua non mi offendo!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!