Io e il ragazzo

Ciao , storia vera , il mese scorso venne con noi in vacanza , un giovane ragazzo di colore amico di famiglia ,faceva molto caldo , ma stavo molto attenta a non mostrare nulla per fare in modo che al ragazzo non venissero strane idee , ma una sera mi accorsi che mentre facevo la doccia , lui mi spiava dalla serratura , ero indecisa su cosa fare , feci finta di niente , dopo essermi asciugata e messa l'accappatoio uscii dalla doccia , ed entrò lui , a questo punto mi prese la curiosità e guardai anch'io ,questo ragazze dopo aver preso delle mie mutandine dai panni da lavare ,se le strofinava sotto il naso ,capii che si stava masturbando ,quando si girò stringeva tra le mani il cazzo ,non vi dico la sorpresa quando vidi le sue dimensioni ,enormi , non avevo mai visto un cazzo cosi grosso e lungo , se lo sbatteva con tanta voglia ,le mie mutandine le stava leccando , ma la mia curiosità si trasformò in voglia, la mia figa si bagnava sempre più cominciai a toccarmi , lui intanto stava per venire , spruzzò sperma dappertutto , poi si ripulì ,io mi allontanai , lui uscì e fece finta di niente ,io andai in camera chiusi a chiave e mi masturbai a lungo , era tanto che non godevo cosi raggiunsi l'orgasmo parecchie volte , tornai in cucina e preparai da mangiare non senza accorgermi che appena poteva mi guardava il culo , stava per tornare mio marito , mangiammo poi un po' di TV poi andammo a letto , appena mio marito mi toccò la voglia mi ritornò come due ore prima , mentre facevamo l'amore dissi tutto a mio marito ,visto che non ci nascondevamo nulla , la cosa lo eccitò e mentre parlavamo mi scopò con passione e mi disse lascialo fare è un ragazzo , se non tocca te ..e se ti tocca corrispondi se ne hai voglia ma senza farti scopare , gli feci un gran pompino e ci addormentammo , il giorno dopo , facemmo colazione tutti e tre , ma il ragazzo aveva un gran gonfiore nei pantaloncini , mio marito disse io devo uscire tornerò per pranzo voi magari andate in spiaggia , e mi strizzò l'occhio , appena uscito il ragazzo si mise di fronte a me e guardandomi tra le gambe mi disse , zia (cosi mi chiamava lui) mi fai vedere la figa ? io cercai di reagire dicendo , senti avrei bisogno di un massaggio , cosi a me fa bene e tu la puoi intravvedere so che sei bravo, ma guarda che di scoparmi non se ne parla , ok disse , mi sdraiai sul lettino , a pancia in giù , con le sole mutandine , incominciò dalle spalle poi dai piedi piano piano venne sulle cosce e in comincio a toccarmi le mutandine ,io non ne potevo più , , ma gli ribadii che scopare no , si mi disse ma lasciati toccare , va bene scostò le mutandine e comincio a leccarla , la mia figa era fradicia ma lui leccava sempre più, poi girò dall'altra parte e mi trovai il suo grosso cazzo davanti alla bocca cercai di succhiarlo ma date le dimensioni feci fatica , cominciai a fagli un pompino il suo cazzo era sempre più grosso e duro ma durò poco mi inondò la bocca mandai giù tutto per tre volte , poi comincio a masturbarmi mi strappò le mutandine , e mentre mi stringeva le tette le sue dita sulla figa non mi davano tregua , urlavo dal piacere e avrei voluto che mi scopasse , il tutto durò circa un ora , poi visto che non mi sottraevo ai suoi baci , che la passione avesse il sopravvento , con uno sforzo immane gli dissi basta , e lui mi disse zia anche quando hai la gonna ogni tanto fammela vedere , ora io pensavo come dire tutto a mio marito stanotte , chissà che non mi dica fatti chiavare davanti e dietro , un bacio a tutti

Vota la storia:




07/12/2016 15:09

mirko

Piu ' esilarante di un film di toto! MA per piacere!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!