Io e l'allievo di mio marito

Sono Giusi , dopo l'avventura al cinema che vi ho raccontato, io e mio marito avemmo altre storie , vi racconto un altra storia , una delle tante che avemmo dopo quella notte , l'accordo tra noi era di fare tutto assieme tutto concordato ,io accettai perché l'amavo molto , cosi facemmo sempre , lui faceva l'allenatore spesso alla sera qualche allievo veniva a casa nostra ,tra questi un bel ragazzo biondo , avevo notato che gli piacevo che spesso mi guardava le gambe , lo dissi a mio marito e d'accordo con lui , mi disse di allargare le gambe e fagli vedere le mutandine , quel pomeriggio venne a trovarci , io mi misi davanti a lui seduta e piano piano allargai le gambe , mio marito andò in cucina a preparare il caffè ,il ragazzo non fece niente si limitava a guardare le mie mutandine ,notai che il gonfiore nei suoi pantaloni era aumentato di molto, ma il suo sguardo fissato sulle mie mutandine mi fece bagnare , dopo un po' se ne andò e disse torno stasera ok disse mio marito ti aspettiamo ,la sera facemmo in modo che nostra figlia andasse a dormire dalla nonna , si presentò alle ore 21 , io avevo tolto le mutande , mi misi in braccio a mio marito e feci in modo che potesse guardarmi le gambe, indossavo una gonna corta vedeva la mia figa , ero molto eccitata ,ricomparve il gonfiore nei pantaloni ,mi fece capire con lo sguardo ciò che vedeva , rimanemmo circa un ora cosi ogni tanto mio marito si allontanava , per favorire la situazione , ora lo sguardo del ragazzo era pieno di libidine ,ma ad un tratto si alzò e disse ritorno domani , mio marito disse domani ti lascio sola io guardo dallo spioncino della porta , tu mettiti sul divano cosi ti posso vedere ,il giorno dopo gli apri la porta , e dissi che mio marito aveva un impegno e non c'era , io indossavo gonna corta ,autoreggenti mutandine bianche e questa volta non mi limitai a farlo guardare ma mi sedetti accanto a lui sul divano ,lui non si mosse ma non toglieva lo sguardo dalle mie mutande , allora i feci il primo passo , misi una mano sulle sue gambe ,reagi' mi toccò le cosce e con frenesia risali e mi tocco' ma figa , scostò le mutande e mise due dita dentro e cominciò a masturbarmi e baciarmi , poi si inginocchiò e si mise a leccarla , mi tolse le mutande fradice dei miei umori ,ebbi due orgasmi i mie gemiti non facevano altro che eccitarlo di più , anch'io pensando che mio marito mi stava guardando ero eccitata ancor di più, mi mise in mano il suo pene era grosso anche lungo e molto duro , feci per fagli un pompino lui mi disse ti voglio , tolsi la gonna e la maglia ero rimasta con le autoreggenti e le scarpe ,in un attimo mi fu sopra sentii il suo cazzo cercare la mia figa , mi penetrò comincio a sbattermi con furia i sui colpi erano frenetici ,mi sussurrò ti sei accorta che ieri ti guardavo la figa? si..si.. gli dissi sbattimi ti voglio, aumentò ancora la frequenza poi con un urlo si accasciò su di me , sentii la sua sborra calda riempirmi la figa, presi a baciarlo perché lo volevo ancora , mi disse mi dai anche i culo? si ..si,,siiiii , mi penetrò da dietro a pecora mi bruciava ma la voglia era più forte , mi sborrò anche nel culo , poi mi misi a cavalcioni sopra di lui e me lo infilai ancora in figa , ti voglio ancora ce a fai ? riprese con più calma lo stringevo a me ci baciammo a lungo mi strizzo le tette mi disse frasi oscene , insomma tutte le cose che una donna vuole in certi momenti , poi mi accarezzò a lungo ,non pensavo che un ragazzo della sua età fosse capace di tanto ,quando stava per venire glielo presi in bocca e succhiai fino l'ultima goccia , ci rivestimmo , e prima di andarsene ci baciammo a lungo , mio marito usci dalla cucina e mi disse brava sei stata stupenda , ho voglia ancora scopami ,mentre mi scopava gli dissi tutto quello che avevo provato si arrapò molto , fu una grande scopata anche questa , alla prossima Giusi

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!