L'aperitivo

era un sabato sera e decido di andare a prendere un aperitivo nel centro storico della mia città nella speranza di fare qualche bell'incontro arrivo al bar e mi siedo il locale era semivuoto data l'ora non proprio da aperitivo comunque ordino un aperitivo alla frutta alcolico.mentre sto sorseggiando l'aperitivo vedo entrare due sudamericane tutte due mulatte non alte ma con due corpi da favola una era bellissima e l'altra aveva il viso con i lineamenti marcati tanto che pensavo fosse un trans alzo la mano per attirare la loro attenzione una mi sorride e si avvicina le invito a sedersi al mio tavolo e bere qualcosa insieme accettano e dopo alcuni minuti per fare conoscenza e bere qualcosa decidiamo di finire la serata a casa loro in un caruggio vicino ci avviammo e appena entrati in casa una delle due quella che mi semrbava un trans disse che voleva guardare un film porno tanto per rompere il ghiaccio mi sedetti sul divano in mezzo alle due ragazze e incominciammo a vedere il filmino mentre una si era allontanata per prendere un drync l'altra mi bacia con passione e io approfitto scendendo con le mani sotto la minigonna e sento subito il suo cazzo duro come il marmo ci mise un'attimo a salire sul divano e mettermelo in bocca devo dire che non mi dispiaceva affatto non era molto lungo ma largo tanto che ho dovuto aprire bene la bocca per assaporarlo tutto bene poi mi sdraiai sopra di lei per fare un sessantanove e mentre mi spompinava sentii il suo dito lavorarmi il buchetto e poi la sua lingua penetrarmi come fosse un mini cazzo poi sentii qualcosa di duro premere sul mio culo era la sua amica che con un colpo secco me lo mise tutto dentro facendomi urlare poi incominciò a cavalcarmi con il cazzo che semrava di fuoco da quanto mi bruciava il culo poi piano piano subentrò il piacere tanto che non potei fare a meno di sborrare in bocca all'altra avevo goduto come non mai pochi minuti e sentii una sborrata calda in gola e l'altra che nel culo tanto che
mente mi trombava il mio culo trombettava come una fica bagnata. ci volle poco e si cambiarono posizione
e anche questa volta senza lubrificante solo che questo cazzo era più largo e faticò non poco a penetrarmi non so quanto tempo passò ma non era poco il culo un po mi bruciava ma godevo come una troia tanto che quando rallentava per riprendere fiato la intimavo di non fermarsi fino a quando non sentii due urli di piacere due sborrate che non. finivano mai finalmente mi rialzai dalla posizione alla pecorina e in piedi vicino alla porta vidi un loro amico che sorrideva dicendomi a me niente? si avvicino e tirò fuori il suo cazzo floscio apparentemente piccolo ma mentre lo spompinavo ingrossava sempre di più tanto da farmi mancare il respiro da quanto era grosso poi sentii qualcosa di freddo che mi lubrificava il culo e poi mi fece girare a gambe all'aria sulle sue spalle e impalandomi piano fino a sentire le sue palle che scontravano le mie prima con delicatezza poi dandomi della troia sempre più forte fino a riempirmi il culo di sborra e poi farselo pulire con la mia lingua fu una serata indimenticabile che ripetemmo altre volte.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!