• Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero

L'ERMAFRODITISMO

L'ERMAFRODITISMO Si tratta di una malformazione del sistema riproduttivo, che provoca la presenza di caratteristiche sessuali di entrambi i sessi. L'"Ermafroditismo Vero" consiste nella presenza in un solo organismo di gonadi maschili (testicoli) e femminili (ovaie). Tuttavia, negli esseri umani e nei mammiferi, questa patologia è estremamente rara. Lo "Pseudo-Ermafroditismo", invece consiste nello sviluppo di gonadi (testicoli ed ovaie) di un sesso, e di caratteristiche sessuali esterne (pene e vagina) dell'altro sesso. I sintomi dell'ermafroditismo variano a seconda della causa e della forma. CAUSA Generalmente, la errata struttura dei genitali esterni comprende: - ipoplasia del pene - spostamento dell'orefizio uretrale - curvatura del pene - testicoli che non scendono nello scroto e restano nell'addome - sviluppo delle ghiandole mammarie - incoerenza tra corpo e sesso - incoerenza della voce - pubertà precoce - incapacità di attività sessuale - infertilità. FORMA L'Ermafroditismo vero è caratterizzato dalla presenza sia di gonadi maschili (testicoli) che di gonadi femminili (ovaie). Di solito, le gonadi sono sottosviluppate o vengono sostituite da tessuto connettivo. Lo Pseudo-Ermafroditismo è caratterizzato dalla presenza di testicoli e di genitali esterni femminili (tipo vagina). Oppure, dalla presenza di ovaie e di genitali esterni maschili (tipo pene). POSSIBILI MOTIVI Modifica dei cromosomi o dei geni dovuti all'esposizione a: - sostanze chimiche dannose durante la gravidanza (alcol, droghe, farmaci tossici o vietati durante la gravidanza, veleni alimentari ed altri) - fattori biologici (infezioni della madre durante la gravidanza, toxoplasmosi, alcune malattie virali ed altri). TRATTAMENTI La prima cosa da fare è chiedere aiuto ad uno o più specialisti. E' assolutamente vietato il "fai da te". Qui non si parla di sesso, ma è questione di vita o morte. Terapie a base di ormoni: - tiroidei - surrenali - che influenzano la funzione pituitaria (regione del cervello che regola le ghiandole sessuali). Interventi chirurgici per la correzione degli organi genitali. Psicoterapia per il trattamento dei disturbi del comportamento sessuale. Complicazioni e conseguenze: - incapacità di attività sessuale - infertilità - comportamenti sessuali deviati - travestitismo - bisessualità - omosessualità - trans - disadattamento sociale - disturbi della minzione - tumori ai testicoli.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!