L'inquilina Insoddisfatta parte 2

Non sembrava avesse molte tette ma il culo doveva essere il suo punto forte, avendo un pancino molto asciutto.
La sera lei e Tommaso, il suo ragazzo si sentivano era quasi sempre per telefono, alla vecchia con una telefonata di 40/50 minuti. Però alcune sere dalla camera veniva fuori un pò la luce del monitor del suo pc, con cui faceva le videochiamate. Sempre "passando di li per caso" erano videochiamate erotiche niente male, con tanto di spogliarello ed uso di sex toys, con robe da matti. ragazze accettate un consiglio: lo yoga fa miracoli, dopo farete sparire di quelle robe assurde. Era fantastico vedere come una ragazza così dolcina e minuta facesse quelle verate davanti ad un monitor, amava davvero sto ragazzo e per cercare di farlo felice e provare a tamponare l'assenza in vista del week end facevano sti teatrini multimediali. Ecco perchè detesto le storie a distanza o per lo meno leggermente separati. Non capivo come Tommaso facesse a starle lontano senza venire qui a pistonarla una sera si ed una sera no, e di come lei gli stesse dietro manco fosse un principe.
La cosa non migliorò quando lui smise quasi di venire ai fine settimana, vedendola solo una volta al mese e di grazia.
Franca ne stava risentendo molto, a sera parlavamo in balcone fumando una sigaretta , di come non capiva s'era lei a causare tal comportamento affermando che stava facendo tutto il possibile. Dopo 4 birre mi confessò che addirittura le concesse il culo dopo due mesi che non si vedevano pur di stimolarlo ed eccitarlo al massimo. Non faceva mancare il sesso, anzi, mi disse come amava farlo ed anche se non sembrava ingoiava senza problemi avendo pochi freni a letto.
Mi scappò detto che aveva un altra, non poteva esser in altro modo. Da maschio una che dice così o finge spudoratamente oppure la stanno usando, non ci sono molte altre motivazioni. Abbracciandola le dissi ch'era un tesoro, davvero la ragazza che molti aspettavano da tempo e che non doveva cercar dentro di se la causa di tutto questo.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!