LA MIA INZIZIAZIONE LESBICA

MAI AVREI PENSATO DI TROVARMI A 40 ANNI AD AVERE RAPPORTI LESBICI.TUTTO E' INIZIATO L'ANNO SCORSO QUANDO SONO STATA INVITATA AL COMPLEANNO DI UNA CARA AMICA DICHIARATAMENTE LESBICA MA CHE NON MI AVEVA MAI FATTO DELLE AVANCES SAPENDO BENISSIMO CHE IO AVREI RIFIUTATO.IL RITROVO ERA PER IL POMERIGGIO IN UN BAGNO AL MARE A LIDO ADRIANO.APPENA ARRIVATA LA MIA AMICA MI HA PRESENTATO LE ALTRE E POI CI SIAMO STESE SUL LETTINO A FARE DELLE CHIACCHIERE.MENTRE PARLAVO CON LA MIA AMICA HO NOTATO CHE ALTRE DUE SUL LETTINO SI STAVANO BACIANDO E TOCCANDO .NON RIUSCIVO A STACCARE GLI OCCHI DA QUELLA SCENA CHE MI STAVA METTENDO UNA STRANA EUFORIA ED ECCITAZIONE.LA MIA AMICA SE NE ACCORSE IMMEDIATAMENTE E MA FECE FINTA DI NULLA.DOPO LA SPIAGGIA ANDAMMO TUTTE NELL'APPARTAMENTO CHE LA MIA AMICA AVEVA AFFITTATO FINO ALLA FINE DEL MESE.CENAMMO E FINALMENTE ARRIVO' LA TORTA .A QUESTO PUNTO PENSAVO CHE LA FESTA FOSSE FINITA INVECE QUALCUNO MISE SU DELLA MUSICA E DUE ragazze SI MISERO A BALLARE,CAMILLA UN'ALTRA AMICA MI INVITO' A BALLARE COMINCIANDO A STRINGERMI SENZA ASPETTARE RISPOSTA.IL CONTATTO CON IL SUO CORPO MI RIPORTO' ALLA MENTE LA SCENA DEL POMERIGGIO INNNESCANDOMI UN'ECCITAZIONE IMMEDIATA CHE NON E' PASSATA INOSSERVATA A CAMILLA LA QUALE HA COMINCIATO A BACIARMI SUL COLLO PER POI ARRIVARE AMETTERMI TUTTA LA SUA LINGUA IN BOCCA.LI NON HO CAPITO PIU' NULLA,L'ECCITAZIONE MI ARRIVAVA AL CERVELLO E MI SONO LASCIATA ANDARE TRA LE SUE BRACCIA.MI HA STESA SUL DIVANO E CONTINUANDO A BACIARMI MI TOCCAVA DAPPERTUTTO FINO AD ARRIVARE ALLA MIA MICINA CHE ERA FRADICIA COME NON MAI.MI HA SPOGLIATA COMPLETAMENTE E CI SIAMO AVVINGHIATE IN UN FANTASTICO 69 CHE MI HA PORTATO IL MIO PRIMO ORGASMO LESBICO IN NEANCHE 2 MINUTI.TUTTO QUESTO AVVENIVA SOTTO GLI OCCHI DI TUTTE LE ALTRE RAGAZZE PRESENTI,IN TUTTO 12,CHE NON ASPETTAVANO ALTRO PER BUTTARSI SIA FRA DI LORO MA SPECIALMENTE ADDOSSO A ME.MI HANNO BACIAT ,LECCATA ,POSSEDUTA CON MANI E VIBRATORI DI TUTTE LE MISURE CHE ERANO SALTATI FUORI DA NON SO DOVE ED IO CORRISPONDEVO IN TUTTE LE MANIERE RAGGIUNGENDO NON SO QUANTE VOLTE L'ORGASMO.A FINE SERATA SONO TORNATA A CASA SODDISFATTA MA CON IL TERRORE CHE NON MI PIACESSERO PIU' GLI UOMINI E COSI PRESA DAL PANICO HO RACCONTATO TUTTO A MIO MARITO IL QUALE INVECE DI ARRABBIARSI ERA TALMENTE ECCITATO CHE ABBIAMO FATTO L'AMORE CON UNA FOGA E UNAPASSIONE CHE MANCAVA DA TANTO TEMPO.COSI E' DA PIU' DI UN ANNO CHE HO ESPERIENZE LESBICHE CHE REGOLARMENTE RACCONTO A MIO MARITO COSI GODO MOLTO SIA DA UNA PARTE CHE DALL'ALTRA.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!