• Pubblicata il:
  • Autore: PAPA' COGLIONE
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: PAPA' COGLIONE
  • Categoria: Racconti etero

LA NUOVA PORNOSTAR - parte prima

LA NUOVA pornostar - parte prima L'anno scorso, un venerdì sera, sono stato invitato a casa del mio amico Giorgio. Abitiamo tutti e due vicino ad Orvieto e lui si era appena separato dalla moglie dopo 26 anni di convivenza. Avevano un figlio di 22 anni che stava già per conto suo, lui era rimasto solo e non potevo rifiutare. Dopo aver ascoltato i suoi inevitabili sfoghi, le lamentele e le accuse alla ex, scolandoci un fiasco di vino in due, abbiamo divorato due pizze a domicilio e due porzioni di patatine fritte ormai fredde. Spaparanzàti sul divano, davanti a sei bottiglie di birra doppio malto di scorta ed al maxi-schermo della TV collegato al PC, Giorgio si è connesso con un sito porno che stava per trasmettere un video hard con la nuova porno star "Aisha" ed è comparsa una giovane super-figa che faceva sesso con due uomini sui 60. Essendo loro nostri coetanei, questo ci ingrifàva ancora di più. Gli attori avevano una maschera con due buchi per gli occhi che copriva la faccia fino al naso. La scena era il classico hotel di lusso con due ricchi imprenditori, Diego ed Andrea, che avevano prenotato una suite con due letti singoli, arrivavano la sera tardi e pretendevano la cena in camera. Il portiere era imbarazzato perchè il ristorante era già chiuso ed il personale stava pulendo la cucina prima di andarsene. Ma loro gli hanno allungato un nutrito mazzetto di banconote e lui ha accettato di organizzare quel servizio extra. Non avevano pretese sui cibi da consumare, però si sono raccomandati che, tra le pietanze, ci fossero gli spinaci al burro, e di mandare una cameriera carina e mooolto disponibile. Anche lei sarebbe stata generosamente ricompensata. Saliti in camera, i due che evidentemente non soffrivano di cuore, hanno ingoiato una pillolina ciascuno, si sono fatti la doccia e profumati. Dopo una mezz'ora, qualcuno ha bussato alla porta ed è entrata una giovane cameriera col carrello portavivande. L'hanno accolta in accappatoio e, ringraziandola per il servizio così veloce ed aiutandola a trasferire le pietanze sul tavolo, le hanno consegnato una bella mancia con un quattro seguito da due zeri. - Grazie! La cena vi soddisfa? Posso esservi utile per qualcos'altro? - Utilissima! E' stata la risposta di tutti e due. Andrea ha versato tre calici di champagne per brindare al compleanno di Diego e, dopo quattro chiacchiere sulla fatica del lavoro di cameriera, ha replicato con un secondo giro. Finito l'originalissimo corteggiamento, entrambi si sono levati l'accappatoio mostrando i loro corpi grassi ed i genitali penzolanti. Si sono avvicinati ed hanno cominciato a toccarla ed a spogliarla con perversione, leccandola un po' dappertutto. Era un po' in carne ma, proprio per questo, aveva due belle tette sode con grandi capezzoloni scuri ed un culone morbido ed accogliente. Probabilmente, sulla testa indossava una parrucca, perchè erano color platino e, durante i colpi delle penetrazioni, si è intravista qualche ciocca nera sbucare sulla fronte. Sempre con estrema originalità, lei si è chinata sulle ginocchia ed ha preso i loro cazzi mezzi mosci con le mani alternando una succhiata di qua ed una di là. CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!