• Pubblicata il:
  • Autore: Sebastiano
  • Categoria: Racconti trav
  • Pubblicata il:
  • Autore: Sebastiano
  • Categoria: Racconti trav

La prima trav incontrata a Torino - parte 3

Sono Sebastiano e questa è la terza parte della mia storia di vita, dove parlo del mio incontro in una chata con web cam con una sexy trav di nome Valery.
Quel giorno pensai alla richiesta di Valery, al fatto di poterci vedere con la web cam e mi ritrovai eccitato all' idea per tutto il tempo.
Da come mi scrivea di percepiva un profilo molto alto, si sentiva la sua raffinatezza, il suo rispetto per la privacy, ma anche la sua trasgressione trasudava.
Mi ritrovai ad avere il cazzo duro più volte e finalmente arrivò sera.
Arrivai a casa in anticipo rispetto al solito oriario e trovai mia moglie in cucina, intenta a preparare un caffè.
Non cenai nemmeno, anzi.
Avevo una voglia assura di scopare e mia moglie se ne accorse subito.
Si abbasso il perizoma e si appoggiò alla cucina.
La presi da dietro, con foga, facevndola venire quasi subito e scaricai il tutto sulla sua schiena.
Andai a farmi un doccia mentre mia moglie mi avvisava che sarebbe andata a letto perché era stanco: momento ideale per collegarsi a internet e andare sul sito di incontri.
Ero talmente eccitato nel pensare di vedere Valery e al fatto delle persone che si incontravano per sesso con continu incontri con una trav, trans o mistress donne coppie....sembrava non avessi nemmeno scopato e sentivo di essere ancora voglioso.
Mi asciugai, mi misi l'accappatoio e scesi di sotto per accendere il pc.
Mi collegai subito al sito, entrai nella chat e selezionale la disponibilità di incontri in web cam.
Come entrai in chat, notai subito il suo nome e non feci in tempo a sorridere che Valery mi scrisse subito...il fattore che poi si trovasse anche lei a Torino, non faceva altro che aumentare la mia curiosità.
"Sei pronto per la web cam?"
"Si".
"Accendiamo".
Accesi la funzione web cam in privato e Valery mi apparve in tutta la sua bellezza.
Valery aveva 45 anni, portava una parruca, ma era veramente bellissima, rossa, che risalva i suoi occhi azzurri come il ghiacico e la sua pelle chiara.
Avevo un eyeliner nero, lo smalto nero sulle unghie, un rossetto rosso fuoco che evidenziana un sorriso splendido.
"Scusa se sorrido, ma ne ho visti di uomini qui in web cam, e devo ammettere che non mi sarei mai aspettata un uomo affascinante come te? Fai Sport?"
Le scrissi che non potevo parlar perché mia moglie si trovava di sopra a dormire e lei mi disse che ci sarebbe scritti seppur vedendoci....era molto furba e attenta.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!