• Pubblicata il:
  • Autore: RAP MANNUCCI
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: RAP MANNUCCI
  • Categoria: Racconti etero

LA PROF MI HA SCOPATO - parte 2^

La prof si è tolta la canottiera e i mini-sciort. Io le baciavo le tette, le accarezzavo il culo e puntavo il mio pene contro la sua figa. - Piano Mannucci, piano! Non voglio mica rimanere incinta. Ha preso dalla borsa un preservativo e ha cominciato a infilarmelo ma, appena mi ha toccato, le ho sborrato sulla faccia e sulle mani. - Mi scusi prof, io... - Don't warry, be happy and weit for... Non capivo cosa aveva detto, ma mi vergognavo come un cane. Invece lei non ha fatto una piega, si è pulita e ha pulito anche me con dei fazzoletti di carta. Si è stesa a pancia in su con le gambe aperte, ha accompagnato la mia mano a masturbarla e... ecco cosa voleva dire "weit for", aveva semplicemente aspettato! Infatti, in meno di due minuti, l'uccello è tornato duro e dritto anche più di prima. Poi si è messa a pecora ondeggiando il suo meraviglioso culo e mi ha dato un altro preservativo.. - Senti Mannucci, visto che tu sei allergico ai preservativi, che sono lubrificati, e che io non voglio restare incinta, mettici dentro due dita, ungimi bene l'ano e poi... vedi tu. Ho fatto come ha detto e le ho unto il buco del culo a lungo. Quando ha iniziato a fare dei gridolini, le ho infilato il cazzo ultra-duro lentamente, ma fino in fondo. Per non venire in fretta, l'ho montata ad occhi chiusi pensando a Luciana Litizzetto. E' stato un trionfo! 9 minuti! Infoiato come un mandrillo, sentivo lei che godeva una, due volte, e resistevo, resistevo... A un certo punto, è stata lei a dire: - Ok. Now get your spank into my bottom... Non capivo cosa aveva detto, ma ascoltandola ho aperto gli occhi ammirando le sue belle chiappe che facevano cik ciak, la sua schiena perfetta e le sue tette che penzolavano ad ogni spinta. Allora ho accellerato il ritmo e le ho riempito il culo di sperma. Io avrei proseguito senza problemi, ma la prof ha detto che era tardi e che bisognava dormire. E' andata in bagno per un bidett e poco dopo si è addormentata. Anch'io sono andato in bagno ma, al posto del bidett, mi sono sparato una sega iper-super-mega-galattica, sono tornato a letto e ci ho messo un tot a dormire. Avevo sempre il pisello duro! Questo luglio, finalmente, mi hanno dato il diploma di maturità. Gli esami sono andati così così, ma il 9 in inglese è stato decisivo! FINE

Vota la storia:




31/08/2016 15:41

paolox

Un altro segaiolo che fantastica troppo con la mente e ha visto tanti film con edwige fenech! Poi hai scritto una cazzata da ridere per ore....."in meno di due minuti, l'uccello è tornato duro e dritto anche più di prima." IN MENO DI 2 MINUTI NON CE LA FA NEMMENO UN ATTORE PORNO! Scrivile meglio le tue fantasie!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!