• Pubblicata il:
  • Autore: FNURSE
  • Pubblicata il:
  • Autore: FNURSE

Le mie fantasie con D

Ciao a tutti, mi chiamo F e sono un'infermiera. leggendo le vostre storie mi è ritornata in mente, a dire il vero ci penso quasi tutti i giorni, un'esperienza che mi è successa qualche tempo fa. Come dicevo son un'infermiera di 32 anni ho uno splendido bimbo di 10 mesi ed un compagno. Durante il corso di laurea ero fidanzata con un mio compagno di corso il quale aveva un amico che a me faceva davvero tanto sesso. Mi capitava di pansare a questo tizio, D il suo nome, anche quando facevo sesso con il mio compagno di allora. Pensavo in continuazione come riuscire a scoprmelo ma non c'è stata mai la giusta occasione. Intanto mi laureo e D rimane indietro con gli studi. Io fortunatamente trovo subito un lavoro nell'italia del nord e mi trasferisco. Mi mollo con il mio ragazzo di allora ed ho esperienze con altri giovani conosciuti nella nuova città ma continuo a pensare sempre a D. Dopo qualche mese, con l'avvento di facebook ritrovo D e mi dice che si è laureato e che lavora in una città a circa 250 km da dove vio e lavoro io. Fortuna vuole che esce un concorso per infermieri a torino e propongo a D di provarlo insieme. Lui accetta e dopo qualche mese ci ritroviamo a Torino in una stanza di albergo. Premetto che nei mesi precedenti avevo tastato un pò il terreno con D per capire se le mie fantasie sarebbero potute diventare realtà. Da quello che mi parve di capire anche lui era molto disposto a farsi una gran bella sana scopata con me. Ci ritrovammo alla stazione di Torino alla 8 di sera di un freddo Gennaio, ci salutammo come due vecchi amici, mangiamo qualcosa al volo ad un Mcdonald's e filiamo in albergo. Vado in bagno e mi metto un vestitino fino al ginocchio con un perizoma nero e senza reggiseno. La mia passera era un lago dalla mattina e non vedevo l'ora che D mi sbattesse il suo cazzo in tutti i mie buchi. Esco dal bagno e lo trovo sul letto, senza pantaloni e senza maglia con solo gli slip da dove intravedo il suo cazzo mezzo duro, un bel petto coperto nella parte sx di un tatuaggio fantastico e le gambe muscolose. Mi siedo vicino a lui ed iniziamo a palrare del più e del meno. Intanto vedo che D ha gli occhi fissi sui miei seni che intanto alla vista di tutto quel ben di dio hanno i capezzoli duri e credo lunghi 2 cm, con molta semplicità gli chiedo se vuole solo guardarle. Non finisco nemmeno la frase che D ha già la sua mano sulle mie tette. Gli infilo la lingua in bocca e con una mano mi dirigo verso il suo cazzo che intanto era bello in tiro. Non molto lungo, sarà stato sui 17/ 18 cm ma da un diametro pazzesco. Inizio a segarlo mentre D infila la sua lingua nella mia bocca. Bacia benissimo. Stacco la bocca dalla sua ed intanto D mi sfila il vestitino. Rimango in perizoma e sento D che fa un apprezzamento alle mie tette. Ho una 5° ed a quanto pare a D piacciono e come. Me le massaggi per bene, mentre io continuo a segarlo. Ha un pel cazzone, scopro tutta la capperra e quando è tutta scoperta passo il pollice sulla cappella umida. A questa azioni D mugugna di piacere. Io sono in estasi, le mie fantasie di anni prima stavano realizzandosi e non osavo immaginare come mi avrebbe scopata. Sento quel suo cazzone duro tra le mie mani e decido che è ora di prenderlo in bocca. Mi chino e prima do una leccata alla cappella per raccogliere i suoi umori e poi lo prendo in bocca, piano ma tutto. Inizio a succhiare e sento la mano di D che mi regge la nuca ed accompagna i miei movimenti. é buonissimo e non vedo l'ira che mi rimpia la bocca. mentre succhiavo sento D che mi chiede di avvicinare il mio bacino alla sua testa, ma senza sfilare il suo cazzo dalla bocca. Eseguo. E dopo qualche massaggio alle grandi labbra che erano un fuoco sento la sua lingua sul mio clitoride. D è bravissimo, mi regge il culo ed intanto mi ciuccia il clitoride e con dei movienti di bacino infila tutto il suo cazzo nella mia bocca, si mi sta scopando la bocca ed a me piace da impazzire, io continuo a spompinarlo sempre più energicamente finche mi chiede di cambiare posizione. Con molto dispiacere mollo il cazzo di D sicura che da lì a poco lo avrei preso di nuovo e mi chiede di girarmi a pecora. Ma non mi penetra, inizia a leccarmi la fica, e con un dito inizia a penetrarmi, poi due, poi tre. Io sono eccitatissima, non vedo l'ora che inizi a stantuffarmi per bene e sento la punta del suo naso che sfiora il buco del mio culo. Sento l'eccitazione salirmi di colpo al cervello e gli chiedo se mi fotte il culo, lo voglio nel culo e lo voglio adesso. Premetto che nel culo all'epoca ero vergine, ma D mi dice che il culo bisogna prepararlo bene. Stacca la bocca dalla mia fica ed inizia a penetrarmi, sento il cazzo di D farsi strada dentro di me, e le sue palle battere sul mio clitoride. Mi sta scopando come ho sempre fantasticato ed io sono in un momento di godimento mai provato prima. Colpi secchi e ben assestati che quasi mi fanno male ma il godimento è tale da coprire qualsiasi dolore proveniente da l dentro. Vengo in un baleno mentre gli strizzo le palle. Dopo 10 minuti di tivella esce e mi ordina di mettermi a pancia in su. Eseguo e, apprezzando di nuovo le mie tette me lo appoggia sul petto tra le mie due bocce. Inizia a muoversi in su ed in giù mentre io tengo ben strette se lie tette attorno al suo cazzo che mi arriva fino alla gola. Ogni tanto abbasso la testa e do una slinguazzata alla sua cappela e succhio i suoi umori che hanno un gusto buonissimo e mi fanno eccitare ancora di più. Mi dice che sa per venire , allora io mi alzo ed lo prendo in bossa, voglio che mi venga in bocca e voglio ingoiare tutto. Nemmeno il tempo di due spompinate che avverto della contrazioni ritmiche alla base del suo cazzo e sento una schizzo caldo che mi finisce dritto in gola. Poi un altro ed un altro ancora mi riempiono la bocca. Sento D godere alla grande e sono contentissima di provocargli quel piacere, ma non mi basta, sono ancora arrapata e lo voglio nel culo. Esce dalla mia bocca, va in bagno a fare pipì e quando esce ce l'ha di nuovo duro. Mi dice che è ora di prepararmi il culo. Mi metto a pecora e D inizia a leccarmi un pò il buco del culo ed un pò la fica. Con la lingua parte dal clitoride e sale su per il culo, Gioca con il mio buchino che intanto è un fuoco di piacere che non vede l'ora di accogliere quel cazzo tutto dentro di se. Ma ancora non è l'ora. D continua a leccarmi il culo e piano piano inizia a farsi strada dentro di me con un dito. Poi con due e poi ancora con la lingua. Mi dice che è arrivata l'ora e avvicina la sua cappella alle mia chiappe. Stringe il suo cazzo tra le mie natiche ed iniza e segarsi con le mie chiappe. Sento la sua cappella umida avvicinarsi al mio buchino e pino piano me lo spinge dentro. Come vi ho detto prima di allora ero vergine al culo ed infatti le prime sensazioni sono un mix tra fastidio e dolore, ma l'eccitazione è tanta e ben presto il tutto si trasforma in piacere, un piacere che aumenta con l'aumentare del ritmo che D impone alla penetrazione. Dopo una lunga penetrazione, il cazzo di D è come se fosse di casa li dentro e me lo batte nel culo con una tale veemenza che me lo sento quasi in gola. Continua imperterrito a stantuffarmi il culo con un ritmo forsennato mentre le palle mi sculacciano e con una mano mi stringe e massaggia il clitoride. Ad un certo punto ho un orgasmo tanto intenso che non riesco a non gridare dal piacere ma allo stesso tempo sento un liquido caldo inondarmi il culo. Siamo venuti insieme, D continua ad incularmi mentre sento al sua sborra che mi cola tra le gambe. Esce ed io mi avvento sul suo cazzo per ripulirglielo dal suo seme che ingoio, ci baciamo appassionatamente e ci addormentiamo abbracciati. Nei giorni successivi li abbiamo passati a visitare torino ed a farci delle gran belle scopate ed al momento dei saluti ci siam promessi di rivederci presto. Non l'ho più rivisto ma come vi ho detto penso a quelle scopate quasi tutti i giorni. Beata quella che lo tromba ora.

Vota la storia:




24/07/2014 17:49

geppo72_1972@libero.it

Ciao cara infermiera, sono Andrea se sei nella zona di modena possiamo divertirci un po, ti offro 20cm x 5 cm di diametro.. ciao Andrea

21/07/2014 14:20

tuttofree2@libero.it

Se ti va....noi facciamo degli incontri,anche singoli,per realizzare fantasie....vieni a provare. Se hai voglia. Sentiamoci! Cara

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!