• Pubblicata il:
  • Autore: Daniela
  • Pubblicata il:
  • Autore: Daniela

Le trasgressioni di una piccola mantide#4

Eccomi qui a raccontarvi una nuova storia....è passato un pò di tempo dal mio ultimo racconto,in quanto ho fatto un periodo all'estero per lavoro che mi ha tenuto lontana dall'Italia. E per il mio rientro, il mio maritini mi organizzò una festa di benvenuto che ora vi racconterò.

La sera prima della partenza mi diede tutte le istruzioni. Mi disse di vestirmi sopra da impiegata esemplare,ma sotto i vestiti da vera monella. Quindi mi disse di mettermi un tailleur scuro con una bella camicetta,e sopra misi un trench visto che la mattina faceva un pò freschino. Sotto mi fece mettere il reggicalze nero con delle calze nere e ai piedi delle decoltè con laccetto alla caviglia laccate.

Poi mi diede le istruzioni per come tornare a casa dallìaeroporto. Mi disse che non avrei trovato lui,ma di cercare una macchina scura della quale mi diede la posizione del parcheggio dove l'avrei trovata con la relativa targa. Non dovevo fare nessuna domanda,ma solo bussare al finetrino della portiera posteriore per farmi aprire e farmi salire. Da li in poi sarebbe stata una sorpresa.

Feci tutto quello che mi aveva scritto nel messagio....era arrivato il momento....trovai la macchina.Al suo interno posizionati sui sedili anteriori vi erano due uomini mentre sui sedili posteriori non potevo scorgere nulla in quanto aveva i vetri oscurati. Se non fosse che era tutto organizzato da mio marito non mi sarei mai avvicinata a quella macchina, messa in condioni pietose e con all'interno quei due tizi che sembravano davvero poco raccomandabili.Ero comunque agitata perchè da li in avanti non sapevo più nulla di quello che aveva organizzato. Dopo aver fatto un bel respiro,tiro il trolley e mi dirigo verso la macchina. Il tizio al volante mi vede e comincia a fissarmi in modo insistente ma senza lasciar trasparire nessuna emozione.Eccomi,sono vicina al finestrino....con la mano che si avvicina un pò titubante, picchio sul finestrino,ma non succede niente. Dopo qualche secondo sento il rumore della portiera che si sta aprendo....quei secondi sono sembrati un'eternità....la porta si apre e scende un uomo di colore davvero imponente....mi guarda dritta negli occhi,mi squadra dalla testa ai piedi e anche lui come l'uomo di prima non fa trasparire nulla. Non dice una parola, ma mi viene incontro.mi afferra il trolley e lo carica nel baule della macchina. ora mi prende per un braccio e mi fa salire dietro dova ad aspettarmi c'è un'altro uomo di colore dalla proporzioni identiche. Ho le palpitazioni a mille....sto salendo in una macchina al cui interno c'è un odore penetrante di sudore e fumo, con 4 sconosciuti che non so che ordini hanno ricevuto da mio marito. L'uomo che mi ha caricato la valigia sale in macchina e chiude la portiera. E dopo avergli dato una pacca sulla spalla il tipo mette in moto la macchina e parte....sono schiacciata tra questi due uomini che cominciano a fissarmi...mi sento imbarazzata ma la tensione sale quando uno dei due allunga la mano x slacciarmi il trench...con uno scatto allontano la sua mano e lui con fare minaccioso me la prende e me la stringe fino a farmi uscire un gridolino di dolore come x dirmi di non riprovarci....non parla nessuno in auto....si sente solo il rumore del motore,,,il tipo allunga di nuovo la mano e dopo quello che era successo prima lo lascio fare.....mi apre il trench e dopo avermi fatto sollevare la schiena me lo sfila e lo passa al passeggero davanti che da quando siamo partiti non fa altro che guardare la strada...lo annusa come per catturarne il profumo...il guidatore invece mi accorgo che continua a fissarmi dallo specchietto....passa qualche minuto senza che succeda nulla e questo non fa altro che aumentare la mia agitazione...accenno a chiedere qualcosa ma appena provo a far uscire una sillaba il tipo della valigia mi porta il dito alla bocca come x dirmi di stare zitta...non l'avessi mai fatto....dopo avermi portato il dito alla bocca comincia a passarmelo sulle labbra e quando provo a scostare la testa lui mi prende dai capelli e mi guarda con fare minaccioso...ho un pò di paura ma lo lascio fare....non mi aveva mai organizzato nulla di simile Davide prima d'ora....eccolo che riporta il suo dito sulle mie labbra...ci gioca e prova ad infilarmelo in bocca...io chiudo gli occhi un pò schifata ma schiudo le labbra per la paura della sua reazione in caso di rifiuto...eccolo che entra col dito,poi ledita diventano due e comincia a muoverle avandi e indietro.....sempre con gli occhi chiusi sento che l'altro mi sta sbottonando la giacca....mi sa tanto che la festa sta x cominciare...proprio in quel momento sento la macchina che sballottola e quindi apro gli occhi di colpo.....il tipo è uscito dalla strada principale e ha preso una strada sterrata.....intanto io sono senza giacca con addosso solo una gonna e una camicetta bianca in mezzo a due sconosciuti.....sento però che tra le gambe comincio ad essere umida....siamo arrivati,,, il tipo ferma la macchina e la spegne...i due tipi davanti scendono e fanno lo stesso i miei due al mio fianco....io rimango in macchina senza sapere cosa fare.....sono umida tra le gambe ma col cuore a mille x non sapere cosa mi aspetta....ecco che l'autista allunga una mano e mi prende per un braccio x tirarmi fuori dalla macchina....ora sono in mezzo ad un bosco circondata da 4 perfetti sconosciuti...cominciano ad avvicinarsi..li ho addosso..sento i loro respiri..il primo che fa qualcosa è il passeggero che ha annusato il trench....avvicina la mano al mio sedere e comincia a palparlo in maniera rozza....da dietro vengo avvinghiata dal tipo di colore che mi ha fatto succhiare le sue dita e mi apre la camicetta...sono col seno in bella mostra visto che Davide mi ha detto di non mettre il reggiseno...ora comincia a giocare coi miei capezzoli e io dall'eccitazione porto la testa all'indietro e lui mi infila la lingua in gola....non capisco chi tra l'altro ragazzo di colore e l'autista comincia prima ma sento le loro mani addosso....sono a loro completa disposizione.....mi sfilano i vestiti e sento finalmente le loro voci nel farmi appprezzamenti sul mio abbigliamento e sul mio fisico...apprezzamenti che si trasformano in breve tempo in insulti....l'autista dandomi della troia mi dice di inginocchiarmi...ecco che tutti insieme si abbassano i pantaloni....a parte il passeggero che ha un uccello di belle dimensioni ma nella norma gli altri tre hanno degli arnesi di notevoli dimensioni....mi dicono di tenere le mani dietro la schiena e di non osare disobbedire e di aprire bene la bocca....a turno mi infilano i loro cazzi fino in gola e un paio di volte ho avuto conati di vomito che mi sono costati due schiaffi....ora l'autista mi fa alzare e mi fa piegare sul cofano della macchina...sento che mi punta il suo cazzo all'ingresso della mia patatina e lo inserisce in un colpo solo,,,mi manca quasi il fiato viste le dimensioni...comincia e muoversi in maniera feroce mentre i ,iei capezzoli sfregano sul cofano aumentando la mia eccitazione....sento un pisello vicino alle mie labbra e mi accorgo che è quello di uno dei ragazzi di colore...apro la bocca per accoglierlo ma vengo tirata per i capelli e fatta alzare..vedo che dalla macchina prendono una coperta e la stendono per terra e uno dei ragazzi di colore si sdaria...vengo alzata da due di loro e posata sopra al pisello del ragazzo....mi esce un piccolo suono dalla bocca per la sensazione di piacere che sto provando..nulla a che vedere con quello che sto per provare...lìaltro ragazzo di colore vuole entrare anche lui nella mia patatina ma al mio rifiuto vengo presa per i capelli e intimata di non ribellarmi...si sputa sulla mano e lubrifica la cappella per scivolare dentro di me....mi sento aprire letteralmente in due...gli occhi mi si fanno lucidi perchè sento davvero male..grido per il dolore ma non ci può sentir nessuno....ma dopo l'enorme dolore iniziale comincio a godere come non mai...intanto gli altri due che si masturbavano davanti a me mi portano i loro arnesi davanti al viso e cominciano a infilarmeli i sequenza e poi insieme nella mia boccuccia....ora tocca a loro assaggiarmi....la presenza dei due ragazzi di colore lascia posto agli altri due e la differenza la sentirò...se non fosse che l'autista vuole quello che ancora nessuno di loro ha provato..quindi fa sdraiare il suo amico e dopo essere salita sento lui che mi lubrifica il buchino coi miei umori...ma come prima quando è entrato nella mia patatina...non ha nessuna esitazione e con un colpo secco entra dentro di me facendomi uscire un grido misto tra dolore e piacere....ma non sarà l'unico ad entrarci oggi....dopo essersi divertito per bene sfila il suo arnese e fa posto all'amico che prima era sotto di me e dopo di lui ci penseranno i due ragazzi di colore a giocare col mio buchetto...sono stremata...mi stanno usando ormai da non so quanto tempo ma la festa sta volgendo al termine..non prima di aver provato un'ultima cosa.....l'autista si sdraia e io salgo sopra di lui.....ora è la volta di uno dei ragazzi di colore ad entrare insieme a lui nella mia patatina....la loro presenza si sente eccome ma non ho fatto i conti con il secondo ragazzo di colore che dopo aver lubrificato per bene il suo arnese mi sale sulla schiena come per cavalcarmi ed entra dentro di me....sono impazziti..il dolore è lancinante e comincio a gridare cosi che il ragazzo di colore dentro la mia patatina si toglie per lasciare posto ad una doppia penetrazione classica....ma non lo fa x me ma bensi perchè sta per venire e si posiziona nella mia bocca per esploderci dentro...io la accolgo tutta ma dopo che lui mi libera la bocca la sputo....sono arrivati al capolinea anche i suoi soci...mi fanno inginocchiare e mi vengono tutti sul viso...sono una maschera di sperma...ma a loro non importa...vedo che si rivestono e salgono in macchina solo dopo aver scaricato la mia valigia....mi stanno lasciando li?

Dopo avergli gridato dietro vedo da poco distante arrivare una macchina....mi spavento ma poi riconosco la macchina...è Davide che quindi era li nelle vicinanze a godersi lo spettacolo....mi da delle salviette x ripulirmi mi bacia dandomi il bentornata e mi fa salire in macchina.....ci dirigiamo verso casa con lui che mi chiede se nel tragitto ho voglia di assaggiare una cosa che da tanto tempo non gusto..e io lo accontento....

Vota la storia:




30/10/2014 07:44

Roberto

Anke se è una storia inventata e'fatta bene e' mi ha eccitato complimenti.

29/10/2014 10:53

fox

Classica fantasia masochistica femminile! MA se per caso la storia e' vera, ti dico di farti curare!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!