Lesbicando con la mia collega parte 2

Da quel giorno tra noi si era instaurato un rapporto unico e di complicità assoluta, in ufficio ci istigavamo a vicenda con battutine sempre a sfondo malizioso, se prima ero comunque contenta di andare a lavorare perchè ami il mio mestiere ora avevo un incentivo in più....!!! A volte ci stuzzicavamo palpeggiandoci in ufficio, altre volte ci baciavamo spudoratamente, addirittura eravamo così maiale che quando non ci stavamo più dentro ci imboscavamo in bagno per masturbarci o leccarci a vicenda.... eravamo diventate due donne ninfomane e non ci bastava più le otto ore in ufficio, quindi abbiamo deciso di vederci anche al di fuori dal lavoro organizzando delle cenette trasgressiva e casa nostra. Ricordo la prima volta che è venuta a cena da me, io ero in sexy lingerie e lei si era presentata con un lungo cappotto e sotto niente, completamente nuda, quando gli ho chiesto la giacca per appenderla e lei rimase senza niente avevo l'ormone già scatenato, volevo fare un piccolo aperitivo ma non sono mai arrivata alla bottiglia, eravamo svoltate sul divano in una sessantanove da urlo, le nostre lingue scatenate passavano ovunque, non so chi delle due era più porca dell'altra.... quella sera siamo però riusciti a cenare, molto in fretta ma ci siamo riuscite, chiaramente dopo cena abbiamo digerito sempre sul divano per poi addormentarci nude davanti alla tv!!!Adoravo quel corpicino liscio, magro e bianco come il latte, la sua pelle sembrava seta e aveva un profumo unico tanto che a volte la moredicchiavo....

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!