Lesbicando con la mia collega

Ciao a tutti, mi chiamo Sara e sono una ragazza di Bari alla quale piace il sesso in tutte le sue sfumature, adoro farlo con uomini, ragazzi, trans e una volta mi è capitato con una trav... di mestiere sono un'impiegata presso una grossa azienda e sono in ufficio con un'altra ragazza della mia età!!
La mia collega è stata assunta da pochi mesi e devo ammettere che il suo lavoro lo svolge molto bene, oltre che ad essere brava è anche molto sexy, sempre curata e profumata, talmente perfetta che sembra una bambolina; un giorno come tanti eravamo in ufficio e mi chiede alcune delucidazioni riguardante un cliente, io ero alla mia scrivania quando si avvicina... quel particolare giorno o io avevo l'ormone sensibile o lei emanava trasgressione da tutti i pori della pelle, perchè aveva un vestitino corto corto con quelle lunghe gambe chilometriche che tanto invidiavo, io ero a sedere e mentre ci confrontavamo avevo propio all'altezza del mio viso il suo seno... sinceramente non avevo mai pensato di fare del sesso con un'altra ragazza ma quel giorno ci stavo facendo un pensierino; dopo esserci scambiati le opinioni professionali ho iniziato ad indagare sulla sua vita sentimentale chiedendogli se aveva il ragazzo, a mia grande sorpresa scopro che è single...
Da quel giorno ogni mattina arrivavo in ufficio tutta in tiro, vestita sempre elegante per cercare di istigarla e posso dire che funzionava perchè mi faceva i complimenti.... siamo arrivati ad una confidenza tale che avevamo iniziato a parlare di sesso, come piaceva farlo e lei, come piaceva a me e cose del genere; propio mentre parlavamo di trasgressioni varie davanti alla macchinetta del caffè avevo notato che lei si faceva sempre più vicina invadendo il mio spazio personale, a quel punto sono stata esplicita e gli ho chiesto se aveva mai avuto un rapporto con una donna, la risposta fu negativa e aggiunse che gli sarebbe piaciuto provare!!!
il dado era tratto e mi sono subito fatta avanti dicendogli che anche a me sarebbe piaciuto, eravamo ancora davanti alla macchinetta che lei si è avvicinata di più fino ad arrivare a sfiorare con le sue tette le mie dicendomi che era a mia completa disposizione, ero già tutta bagnata solo a pensare alle porcate che potevamo fare, la mia RISPOSTA FU : ADESSO!!
Senza perdere tempo siamo tornate in ufficio, abbiamo chiuso la porta a chiave e ci siamo attaccate baciandoci appassionatamente con la lingua, lei mi toccava il seno e io la patata, erano minuti di fuoco, eravamo eccitatissime tanto che mi ero messa a sedere sulla sedia e con lei davanti a me in piedi, gli ho alzato la gonna, spostato le mutandine e ho iniziato ad assaggiare la sua patata, tutta depilata e profumata... lei mi teneva la testa con le sue mani tra i miei capelli sussurrandomi delle porcate!!!
Avevamo iniziato un rapporto di lavoro unico ed esclusivo di passione e trasgressione........... quella giornata è finita con dei preliminari per vedere se c'era complicità, ma da quella volta tra noi si aprì un portone su un mondo tutto da scoprire!!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!