• Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero

PORNOGRAFIA E CONFUSIONE SESSUALE

PORNOGRAFIA E CONFUSIONE SESSUALE

Stavolta, voglio parlare di un argomento molto importante, ma decisamente sottovalutato, cioè la naturale tendenza a confrontare se stessi con gli altri. Sembra incredibile, siamo andati sulla luna, abbiamo inventato tecnologie straordinarie, a scuola impariamo tutto di tutto, eppure l'educazione sessuale, salvo rari casi, è assente o latitante. I genitori e la scuola, per vergogna o incompetenza, non se ne occupano, così la maggior parte della "diseducazione sessuale" proviene dagli amici, dalla pornografia e dalla TV.
Questo significa che, maschi e femmine, confrontando se stessi ed il proprio corpo (bellezza, dimensioni del pene, del seno, ecc. ecc.) con quelle degli attori/attrici del cinema, della TV, della pornografia, crescono e convivono con confusioni e frustrazioni assolutamente false e dannose per una corretta vita sessuale. Esattamente come è accaduto ai loro genitori. Per la maggior parte delle persone, il sesso inteso come rapporto umano, piacere e gioco, si materializza solo attraverso la pornografia. Ma l'educazione sessuale e la pornografia sono due cose completamente diverse.
Non ha senso confrontare il proprio corpo con quello degli attori/attrici porno, perchè loro vengono scelti soprattutto per gli attributi fisici. La bellezza e le dimensioni del pene e del seno delle porno star, non sono assolutamente rappresentative delle misure della popolazione normale.
I professionisti ed i dilettanti usano molti espedienti: illuminazione, angoli di ripresa, trucco, e perfino la depilazione dei peli pubici cambiano l'aspetto e la dimensione apparente di alcune parti del corpo.
Le posizioni sessuali mostrate, dipendono dalla varietà visiva e da ciò che consente alla fotocamera il più ampio accesso alle parti intime. Non rappresentano quello che succede realmente nelle camere da letto italiane, americane, cinesi e di tutto il mondo. E' un po' come guardare un film con Harry Potter e poi pretendere di essere dei maghi!
I comportamenti sessuali che si vedono nel porno, si basano su ciò che può eccitare di più lo spettatore/utente. Come per qualsiasi altra "fiction", la maggior parte delle scene e delle immagini non sono girate in presa diretta, sono il frutto di pause, interruzioni e, specialmente, di un accurato montaggio.
Ancora oggi, purtroppo, buona parte delle informazioni sulle dimensioni medie del pene e del seno, provengono dalla cultura popolare e non dalla scienza. Quest'ultima elabora statistiche molto più complicate di quello che sembra. Per esempio, circa il pene, oltre alla reticenza ed allo scarso numero dei soggetti campionati, vanno considerati diversi problemi tecnici, tra i quali (perdonatemi le ripetizioni del verbo "misurare):
- va misurata la lunghezza del pene, la circonferenza, o entrambe?
- quando si misura la lunghezza, da dove si inizia?
- la circonferenza va misurata alla base, sul glande o intorno all'asta?
- durante la penetrazione, le donne traggono più piacere dalla lunghezza o dalla larghezza del pene?
Anche se siamo nel 2016, le risposte sono ambigue. La larghezza, specie alla base, può essere più stimolante per il clitoride. I ricercatori suggeriscono che un pene grosso dà alla donna una maggiore sensazione di "pienezza". Ma è altrettanto vero che la lunghezza, in particolare nelle pratiche extra-penetrazione (sesso orale, masturbazione, ecc.), ha un effetto visivo e psicologico più appagante.
Per concludere, faccio un appello ai professionisti ed ai dilettanti del porno: perfavore, imparate dal cinema. Non utilizzate solo attori ed attrici super-dotati. La gente comune non si riconosce in loro e, spesso, è turbata da questa distorsione della realtà.
Inoltre, anche se qualcuno storcerà il naso, non posso fare a meno di citare il vecchio proverbio:
Non grosso che stoppi, non lungo che sfondi, ma... duro che duri!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!