• Pubblicata il:
  • Autore: Smilla
  • Pubblicata il:
  • Autore: Smilla

Riflessioni vaginali

......mmmm non so cosa piaccia a Camillo, forse un cammello o magari un bordello? A Camilla forse la storia di Smilla?
Ci solo principesse che ragionano con il culo altre con la passera qualcuna con la testa. Io preferisco i principi che ragionano con il pisello, chi ragiona con il cazzo lo lascio a voi ;)
Prima di trovare la chiave giusta ho dovuto provarne diverse. Uomini alti, muscolosi, pelosi e .......dopo tanto tastare, leccare, succhiare, ingoiare e chiavare sono giunta alla conclusione che quello che piace a me è magro alto pallido il classico minchione.
Il primo sguardo non si scorda mai, altro che scintilla. Una scossa violenta che ti provoca un orgasmo inebriante, non ci vedi piu' dalla fame si fame di cazzo.

Ti ritrovi in una casa sconosciuta in un posto mai visto con la figa piena di cazzo. Sono in paradiso forse all'inferno, che mi fotte basta che metti anche qualche dito in culo. Mi leghi i polsi, le caviglie...no la figa non si lecca, la devi ciucciare. Prendi il clitoride in bocca e ciuccialo come una caramella dai che vengo subito. Sei un gran bel porco, ti prego impalami. Che bel pisellone, dai ciuccia ancora un pò, si mettimelo in bocca. Uuuh che buono ha un sapore delizioso, dai mentre infili la lingua nella passera lavorami il culo con le dita. Che meraviglia, mi sleghi, ohh si mi metti alla pecorina. Dai infilalo tutto non venire porco, aspetta, dammi dieci colpi mmmmmh ancora ancora. Vengo, dai sborrami. Come ti stacchi sento i nettari caldi che scendo lungo cosce.

Chiudo gli occhi un minuto forse due, mmmhh che sensazione si bagnato e caldo. Gocce di olio tiepido, sulla schiena, ohh si gambe non dimenticarti il collo. Si ti prego soffermati sulle chiappe. Un dito si fa strada sul orifizio. Dai mani ne hai due, ecco bravo sditalina la passerina su bravo apri bene l'ano cosi quando lo prendo su per il culo non mi fa male.
Eihhi perchè mi sculacci, si sono la tua troiona e lo voglio nel culo. Ecco apro le chiappe per bene. Uuhhh che male, uuh si è molto stretto, l'ho preso pochevolte in quel buchino. Dai fai piano cosi mi sfondi.Ora mi frastullo un pò la passerina, mmmh passami accendino, no forse meglio di no con tutto questo cazzo di olio. cose quello? Un matitone che hai comprato in spagna, si dai sparamelo nella fica. Oohhhh come godo ho una matita nella figa e un bel cazzone nel culo.

Come abbiamo svegliato i tuoi coinquilini, ma che fate alla porta, dai cazzo chiudi, mi vergogno come una ladra. Ho un matitone in figa e un cazzo in culo, come dovrei sentirmi. Ma cosa fai maiale, me lo metti in bocca. Piano mi affoghi, mmmhhh però che buono anche questo cazzo. E quello che cazzo fa? No dai le foto al matitone nooo. Come parlo troppo, aaaii che male, basta pacche al sedere. Tutto quel olio, che fate mi friggete? Ooohhh che dolore immondo, bastardi mi avete infilato due cazzi nel culo. Però che gran troiona che sono, un cazzone in bocca due ne culo e il matitone in culo. Si vienimi in gola dai che te lo pulisco per bene, ohhh si dai maialoni fatemi un clisterone doppio, e tu pronto a scattare la foto del mio ano deturpato.

Be all' inizio la fighetta è stata sincera ma poi diciamo che l' ano ha esagerato ;)

Vota la storia:




10/01/2015 06:25

Laoconte

Brava Smilla, certamente una donna. All'inizio del racconto mi sembrava di leggere lo stile di Gianni Rodari: semplice ma non puerile, brillante e incalzante. Regalaci qualche altra novella per piacere. Grazie!

09/01/2015 17:22

Camillo 2

-Non c'è di chè ragazzi; quando si può fare del bene, sono sempre in prima fila, e sempre per aiutare l'umanità, URLO : Maledettissimo americani !!!

09/01/2015 10:35

piero

camillo 2 grazie anche da parte mia! Sto piangendo di gioia perche ricordandomi questo eccellente racconto di eleonora , mi son emozionato tantissimo!! Grazie di cuore!

09/01/2015 06:31

max

Grazie Camillo 2,grazie di cuore....dio che emozione rileggere quel cantico....

08/01/2015 23:09

Camillo 2

Per la gioia degli intenditori, RIPROPONGO l'opera omnia: Porco in albergo Un giorno io che mi chiamo Eleonora ero in albergo e allora volevo scopare. E allora mi sono messa un vestitino corto scollato che si vedevano le tette ed ero senza reggiseno e perizoma, mi sono truccata e sono uscita sono andata dal cameriere che si chiama Giuseppe che mi porta il mangiare e qualcosa da bere, e gli ho detto se mi poteva portare una bottiglia di spumante il cameriere Giuseppe mi disse che la portava subito, io andai nella mia stanza e lo aspettai. Il cameriere Giuseppe bussò e io apri la porta e gli dissi di entrare , appena entrato gli toccai i pantaloni dove c'era il cazzo duro e io gli feci toccare le tette poi io mi spogliati e si spoglio anche il cameriere Giuseppe e scopammo fu un'esperienza bella

07/01/2015 23:49

Camillo 2

...svoltando a destra, antani, sì antani, supercazzola di più...

07/01/2015 23:13

Smilla

Signora cara pensi quello che vuole, io sono una mamma felice e mi sto divertendo un sacco a scrive queste storielle....presumo che donne non abbia molta esperienza, visto che non sa riconoscerne una!

07/01/2015 11:20

amico di ?

Te sei solo un ricchione mascherato!!!Stramaledetti americani!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!