• Pubblicata il:
  • Autore: Domenico
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: Domenico
  • Categoria: Racconti etero

Rosetta

La mia prima volta Avevo 18 anni e nessuna esperienza sessuale solo seghe guardando riviste porno fantasticavo sempre di grandi scopate con donne fantastiche. Ecco mia cugina Rosetta non e fantastica ha tre anni piu di me all'epoca aveva 21 anni era bella non molto alta in carne ma non grassa due tette da sballo grosse e dure un viso sbarazzino due occhi azzurri capelli castani lunghi, due cosce come due prosciutti, il culo era fantastico alto grosso pronunciato sodo, all'eta di 18 anni era stata sverginata da uno dei figli del suo padrone di casa ma lei era consenziente e i suoi avevano messo tutto a tacere per evitare lo scandalo, senza nessuna conseguenza per quell'uomo che era anche sposato con figli ma la cosa si era risaputa. Io avevo con lei un rapporto particolare e conoscevo tutta la storia era da sempre la mia compagna di giochi preferita eravamo inseparabili le volevo bene e male accettavo che i ragazzi ( e non solo ) le facevano la corte ero geloso, si geloso e ne ero innamorato. Ero a letto con un po di febbre, ero solo in casa, mia madre era uscita per sbricare alcune faccende di casa e sarebbe tornata tardi mi aveva raccomandato di non muovermi dal letto e di stare tranquillo, come al solito Rosetta non appena finiva di sistemare casa sua veniva a casa nia a farmi compagnia, per abitudine non si chiudeva mai la porta di casa. Quella mattina mi stavo facendo una sega e tenevo nelle mani uno di quelli giornaletti e non mi accorgo del suo arrivo, lei mi porta via il giornale e resosi di cosa stavo guardando mi chiede: ti stai facendo una sega. dai fammelo vedere com'e'? Devo dire che il mio cazzo misura 15 cm quando e in erezione questo complicava un po le cose lo consideravo rispetto a quelli dei miei coetani che avevo visto in varie occasioni piu picolo della media e pensavo che avrei avuto dei problemi con le donne, ma lei mi ha fatto capire quanto sia falso cio, il mio cazzo e nella norma inoltre ho capito che non e la lunghezza ma come lo usi ha fare la differenza. Imbarazzato cerco di nascondere il tutto ma mi resta impossibile, il cazzo era duro e si vedeva, da sotto il lenzuolo, resto imbambolato, lei mi tira via il lenzuolo e scopre un cazzo duro lo guarda lo afferra ed esclama pero che bel cazzo, sei messo bene cugino e continua dove io ho smesso. La lascio fare era esperta dopo un po le vengo nelle mani imbrattandola tutta lei lo porta fino alla fine poi lo pulisce con un fazzoletto sono in estasi, poi mi rilasso lei mi dice ti e'piaciuto e meglio cosi che farlo da solo vero? Poi mi chiede c'e l'hai la ragazza. Rispondo no. Hai mai fatto l'amore con una donna. Ancora una volta la mia risposta non puo che essere che NO. Ti piacerrebbe farlo con me ? Si mi piacerebbe molto. Lo vuoi fare adesso? Le rispondo: si Rosetta mi fai vedere le tette? Per tutta risposta tira su la maglietta e il reggiseno e mi mostra due meloni tenendole nelle mani mi dice dai toccale se vuoi? Non me lo faccio ripetere e prendo nelle mani quel seno duro lo stringo, il cazzo e di nuovo duro e lei lo vede. Ora basta, vedo che il tuo pisello si e svegliato di nuovo, vieni ti faccio un'altra sega ma questa volta con la bocca vuoi? E senza aspettare una risposta, tira fuori la cappella e comincia con la lingua, la lecca come si fa con un gelato. Il contatto di quella lingua mi scioglie. Le dico, mi piace dio come e bello quando pensavo che sarebbe finito lo prende tutto in bocca e comincia ad andare su e giu con la testa sul cazzo tenendolo in mano sento salire la sborra, sto godendo Rosetta vengo, lei non smette anzi aumenta i colpi mi guarda e continua fino a quando non le vengo in bocca si ferma aspetta che esca tutto poi mi fa vedere lo sperma sulla lingua e lo sputa nel fazzoletto usato poco prima. Ti e piaciuto? E stato bello. Dai adesso rivestiamoci, poi ti insegno come si fa l'amore con una donna. Ma a te chi ha insegnato? Quel figlio di puttana che mi ha sverginato, ma non devi dirlo a nessuno e un nostro segreto, ti voglio bene, mi bacia, vedrai ti piacera, ti insegnero' tutto, faro di te il migliore il piu bravo, farai impazzire le donne un giorno Anch'io ti voglio bene. io ti amo ti ho sempre amata. Che parole grosse non sai neanche cosa significano. Si lo so, io ti amo. Vedremo. Passano i giorni continuo a farmi delle grandi seghe vedo ancora quelle tette ne sento il profumo, sono guarito vado a scuola e il pomeriggio vado a cercare Rosetta a casa, come al solito e da sola che legge un fotoromanzo. Entro ciao, e le vado vicino la stringo a me. Si scosta un po e mi dice baciami ti insegno come si fa, apri la bocca, e mi infila la lingua dentro cerca la mia, la succhia faccio come lei e capisco da solo come si bacia, la cosa e molto piacevole. Bravo ai visto come e facile, aspetta chiudo la porta. Ritorna e riprendiamo a baciarci, mi sbottona i pantaloni e li abbassa insieme alle mutande mi afferra il cazzo gia in tiro lo stringe e comincia una sega, mi prende una mano e la porta sotto la gonna tra le sue gambe calde cerco la fica, la tocco mi fermo le tolgo le mutandine lei mi aiuta. Mi dice aspetta e meglio che ti scarichi prima mi porta sul letto si stende apre le cosce mi fa salire su di lei mi fa mettere tra le cosce prende il cazzo in mano e lo passa tra le labbra scivola dentro che e un piacere stringe le cosce intorno al mio bacino mentre vado avanti e indietro per istinto con lei che dice si si bravo chiava tua cugina ti piace vero? dai spingi piu forte piu forte lo sento che bel cazzo che ha mio cugino dai chiavami amore vieni nella mia fica ti aspetto dai sto godendo si godo godo, con le mani spinge sul mio culo il cazzo dentro ha un orgasmo trema tutta ho paura che le ho fatto male ma lei continua a spingere, anch'io sto godendo mi aggrappo a lei e con due colpi piu forti urlo si si si vengo prendilo tutto vengo, sono in paradiso sento il corpo tremare sto godendo in una fica vera e sborro tutto dentro resto ancora qualche minuto in fica con il cazzo ancora duro poi mi sdraio accanto a lei che continua a baciarmi. Perche prima tremavi? Non tremavo stavo trovando piacere come fai tu noi donne non veniamo come fate voi. e diverso ma imparerai da solo vedrai pero dobbiamo stare attenti non mi devi venire dentro posso restare incinta ho ti levi prima ho lo facciamo usando il preservativo. Dimmi ti piace? Hai visto che bello fare l'amore, ma non abbiamo finito ora ti insegno come si fa a fare godere una donna usando la lingua ti insegno a leccare la fica, piace molto alle donne e anche agli uomini. Voglio che mi insegni tutto voglio fare di tutto con te. Tu impara bene a farmi godere che poi te lo faccio mettere anche nel culo non l'ho mai fatto con nessuno, lo si fa solo con chi si ama io ti voglio bene e voglio che diventi il mio ragazzo. Si ma siamo cugini i nostri genitori non lo permetteranno mai. E noi lo saremo di nascosto se tu mi vuoi. Se io ti voglio? Certo che ti voglio. io ti amo e voglio solo te per sempre. Dai vieni laviamoci per oggi basta puo venire qualc'uno. Passavo ogni momento libero con lei ma non destavamo sospetti era sempre stato cosi, Il giorno dopo appena sono entrato si e buttata tra le mie braccia e ci siamo baciati, ciao amore mio mi sei mancato, ho voglia di te vieni non perdiamo tempo oggi ti insegno come leccarla ma prima ci laviamo siamo di nuovo sul letto lei si stende a gambe larghe e mi dice di mettermi tra le cosce con la bocca sulla fica, ha una fica pelosa ci sono tanti peli duri riccioli e neri, con le mani si allarga le labbra mi dice dai leccala ma non usare i denti devi usare solo la lingua come faccio io con te ricordi, non e difficile comincio piano come se temessi di farle male e trovo piacevole quello che sento sulla lingua. Vai con la lingua dentro mi dice. Dopo un po e l'istinto che mi guida e lecco con sempre piu gusto piu a fondo sento una piccola pertuberanza crescere dentro la fica e il clitoride che si gonfia e mi metto a succhiarlo lei esplode in un orgasmo godo godo vengo mi spinge la testa con le mani e si muove viene incontro alla lingua con movimenti del bacino, soffoco ma non mollo lei ha piu orgasmi di forza mi leva la testa si gira e si mette sottosopra a leccare e succhiare il cazzo e mi spinge di nuovo la testa sulla fica sento che mi risucchia anche le palle mentre gode ingoia sempre piu veloce e sento che sto per venire non smetto di leccare, finche non le scarico tutta la sborra in bocca fino all'ultima goccia non riesce a tenerla tutta in bocca e vedo un filo uscire d ai lati poi ingoia mi sono sdraiato di fianco a lei felice. Allora ti piace leccarmi hai visto come mi piace e vedrai piacera a tutte le donne che scoperai nella vita e mi auguro che siano tante. Sai ci siamo fatti un 69 sai e cosi che si chiama questa posizione mi piace tu sei brava, io voglio solo te. No amore non devi essere di una sola, anche se sono gelosa. tu come allievo impari presto e bene, vieni ora te lo faccio venire ancora duro poi mi scopi ma mi raccomando non venirmi dentro. Mi porto tra le cosce lo prende e bastano due ho tre passaggi sulla fica calda e bagnata che subito e duro scivola da solo dentro e subito comincio a scopare come un dannato. Amore fai piano cosi vieni subito e io non provo niente calmati e vai piano la chiavo dolcemente ed e lei che mi dice dai adesso spingi forte sto godendo e voglio venire insieme a te spingo con forza e fino in fondo amore sto godendo vengo vengo faccio in tempo a tirarlo fuori che le sborro sul pelo lei lo prende e mi sega fino a quando smetto di venire vieni mettimelo in bocca sali lo prende lo succhia ancora per qualche minuto poi lo lascia andare ormai moscio, dopo si tira su dai basta per oggi amore. Come basta mi hai promesso che avremmo fatto tutto. E lo faremo ma non oggi sei stato molto bravo sono sazia e si e fatto tardi un altro giorno amore, ora sei il mio piccolo amore segreto e sono solo per te riprendiamo a baciarmi. Dai amore mio rivestiti sistemati e va via. Dopo che sono andato via non toccavo terra avevo fatto ancora una volta sesso con la donna dei miei sogni. Qualche giorno dopo, eravamo di nuovo soli e stiamo facendo sesso mi ha insegnato a scoparla da dietro alla pecorina le sono dietro e la chiavo quando con le mani si apre le chiappe mi dice dai mettilo nel culo ma fai piano non farmi male, e un sogno che si avvera lo levo dalla fica l'appoggio al buco del culo e spingo non entra ci riprovo e spingo piu forte tenendolo in mano sento che si fa strada le sono dentro con tutta la testa lei e stesa sul letto mi dice fermati un po ti prego mi fa male. Mi fermo ma non mi tolgo aspetto. Dopo che il cazzo si e adattato riprende la posizione, mi dice dai continua. Riprendo a spingere con lei che mi dice si spingi amore spingi ti prego mettilo tutto piano piano e arrivato in fondo e tutto nel culo. Mi dice amore fermati per favore mi stai facendo male. Mi fermo e aspetto con il cazzo piantato tutto dentro. Riprende fiato si rilassa e mi dice dai riprendiamo spingi fino in fondo l'afferro per le cosce e spingo ignorando i suoi lamenti tutte le volte che spingo in fondo dopo 5 minuti le vengo dentro tenendola abbracciata ho amore vengo prendi tutto. Si vieni godi riempimi tutta e bello sfondami il culo e tutto tuo. Appena finito vedo uscire un filo di sperma dal culo la giro le sono sopra ci baciamo ci accarezziamo siamo felici. Ti e piaciuto venire nel culo? Si Rosetta e favoloso grazie. Ora sei il mio piccolo uomo ti prometto che nessuno entrera nel mio culetto lo faro solo con te tutte le volte che mi vorrai. Abbiamo fatto sesso in ogni occasione mi ha sempre soddisfatto sia pure solo con una sega ho un pompino veloce ho ancora qualche sveltina nei posti piu impensabili le piu tante volte in macchina in campagna, avevo sempre voglia di lei, mai nessuno ha scoperto il nostro segreto si e sposata ma non abbiamo smesso di incontrarci sempre di nascosto il nostro amore e durato 9 lunghi anni abbiamo smesso quando mi sono trasferito in Liguria dove vivo ancora oggi. Si e separata dal marito ha avuto sei figli l'ho sempre amata di nascosto. Anche se abitiamo in citta lontane tutte le volte che vado al paese abbiamo sempre trovato un momento solo per noi anche adesso che siamo avanti con l'eta ci sentiamo non spesso e quando lo facciamo ci raccontiamo tutto non ho segreti come lei non ne ha con me sappiamo tutto di noi due. Mia moglie ha sempre sospettato che ci fosse qualcosa tra di noi, ma ho sempre negato, le ho detto che con Rosetta ho un rapporto particolare la considero una sorella. Le sue lezioni mi sono servite nella vita e aveva ragione sono sempre riuscito a dare e trarre piacere da tutte le donne che ho avuto il piacere di scopare e non sono state poche.

Vota la storia:




15/02/2017 14:38

carlo

Cazzata galattica! Direi comica!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!