Una bimba cattiva

Ciao sono Nina, vivo a Firenze con il mio marito, ho 27 anni e siamo sposati da qualche mese... Il nostro rapporto è sempre stato molto complesso ma nella sua complessità è bellissimo e unico. Lo amo tantissimo e lui idem. Il sesso tra noi è sempre stato fantastico fin dalla prima volta che lo abbiamo fatto, me lo ricordo come se fosse ieri, una notte intera fino all'alba, non mi ero mai sentita cosi appagata sessualmente finché ho incontrato lui... Insieme abbiamo provato un po' tutto... il sesso lento e dolce, il sesso feroce e violento, il sesso in doccia, in cucina, per il buongiorno, le sveltine con altre persone in casa... insomma bastava uno sguardo ci baciavamo e lui era pronto, bello in tiro ed io tutta bagnata... incredibilmente anche a distanza di mesi, anni continuavamo a desiderarci come se fosse la prima volta... Qualche giorno fa lui ha fatto scattare in me qualcosa di nuovo... mentre parlavamo gli ho detto che gli avrei fatto vedere una cosa mentre ero in ginocchio davanti a lui a succhiarglielo il cazzo, ahhh lui mi ha risposto "Brava bimba" ecco dopo quelle parole ho iniziato a desiderare di essere la sua bimba, volevo che mi prendesse e facessi di me qualsiasi cosa volesse, prendendosi cura di me e allo stesso tempo facendomi godere e punendomi perché ecco... sono una bimba un po' cattiva... fu cosi che la prima sera che eravamo da soli a casa e il giorno dopo non dovevamo andare al lavoro io lo aspettato a casa vestita con una magliettina bianca trasparente e delle mutandine rosa, mi ero legata i capelli con i codini laterali e avevo un trucco leggero, lui è arrivato a casa e mi ha trovata vestita cosi che lo aspettavo in camera da letto, ero in ginocchio e avevo la bocca aperta con la lingua di fuori, lui ha sorriso e si è sbottonato i pantaloni, ha tirato fuori il cazzo che ovviamente era già in tiro e me lo ha sbattuto in gola! Mi teneva la testa dai codini spingendomi dentro il suo cazzo bello duro! Mi stava facendo venire il vomito allora si è fermato, mi ha accarezzata il viso pulendomi le lacrime che mi aveva fatto venire mentre mi scopava la gola, in quel momento mi sentivo completamente sottomessa a lui, mi fidavo ciecamente e mi sono abbandonata a lui e al suo volere. Cosi lui mi ha preso in braccio, non a gambe incrociate come sempre ma come si prende una bimba, delicatamente mi ha sdraiata al letto e mi ha girata con la testa fuori dal letto, cosi è tornato a scoparmi la gola, nel mentre mi ha sfilato le mutandine e mi masturbava il clitoride, non ci è voluto molto prima di farmi squirtare bagnando tutto il letto...! Lui si ferma mi guarda ansimare e mi dice con un tono deciso e imponente "Non ti avevo permesso di venire!" Io sorrido maliziosamente e gli rispondo "Lo so, ma sono la tua Bimba cattiva" Cosi lui mi prende in braccio di nuovo, si siede sul letto e mi mette a pancia in giù sulle sue ginocchia, avevo il culetto scoperto e si... mi ha sculacciata, una, due, tre, quattro volte, fino a farmi il culetto viola, nel mentre io anzi che implorargli di fermarsi gli imploravo di continuare, "Ti prego, ancora!" la cosa gli dava fastidio perciò mi sculacciava più forte, solo all'ora gli ho implorato di fermarsi... in quel momento lui mi spinge con la faccia sopra il letto e mi alza il culetto facendomi aprire le gambe, mi fa collare sopra il culetto la sua saliva e mi morde una chiappa, io urlo e mentre urlo mi sento penetrare il culo da un vibratore! Mi scopa il culo tenendomi sulle sue ginocchia, io urlavo, un urlo misto pianto e lui mi tappava la bocca finché gli ho morso ahhhh li lui si è incazzato tantissimo e mi ha aperto la figa con un pugno dentro, cazzo ho iniziato a sudare freddo, un misto dolore e piacere... lui continuava, più in fondo, fino al polso, ancora e ancora, ed io urlavo sempre più forte e piangevo allo stesso tempo, lui però mi ha fatto venire di nuovo... sento le mie gambe tremare, ero senza forza, esausta, lui mi accarezza e mi bacia la schiena, toglie la mano della figa e mi sdraia, poi mi guarda e mi dici "Sei venuta ancora senza il mio permesso?" Gli rispondo "Si scusami, ti prego scusami non resistevo più." Cosi lui prende una corda, mi lega i polsi e le caviglie, poi inizia a mordermi e graffiarmi ovunque, il collo, il seno, la pancia, le cosce, ogni mio centimetro di pelle è stata assaporata dalle sue labbra, lingua e denti! Mentre ero ancora legata mi gira a pancia in giù e mi incula di nuovo ma stavolta con il suo cazzo e porca puttana quanto godevo! Ancora e ancora! Non volevo smettessi e allo stesso tempo ero senza forze, esausta...! Ma lui non era ancora venuto perciò a continuato a scoparmi il culo, sentivo il suo cazzo gonfiarsi dentro di me, le vene pulsare, ahh stava per venire...! Lo tira fuori, mi gira a pancia in su mi alza la maglietta bloccandomi le braccia e la bocca, mi sale sopra e si sega fino a venirmi sulle tette! Mi ha sporcata tutta! Ma lui era cosi bello mentre veniva che ogni volta vederlo venire mi faceva innamorarmi ancora di più... Io sono crollata e lui cosi premuroso e dolce è andato in bagno a prendere della carta mi ha pulita, accarezzata e baciata... quella sera ero la sua bimba e lui si prendeva cura di me, dopo mi ha preparato da mangiare e mi ha imboccata la cena, mi voleva in forma... per scoparmi ancora!!! Lui era un porco sadico, io una masochista sottomessa... almeno per quella sera.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!