Le corna

ciao,sono una ragazza bolognose di 26 anni,e tempo fà ho tradito per la prima volta il mio ragazzo,con il suo migliore amico.
tutto accadde 3 anni fà quando eravamo in vacanza in sardegna con tutta la compagnia.
In sardegna io e luca(mio ragazzo) abbiamo fatto delle escursioni in moto seguite da dei bagni in un'acqua celestiale dove nel mese di giugno trovi la pace che cerchi in quelle calette che riesci solo a raggiungere solo dopo aver fatto molti chilometri di sterrato.
Cosi una volta con tutto il gruppo siamo andati vicino a spargi e budelli e sembrava di essere in un film non vi era propio nessuno in quella enorme spiaggia cosi incominciammo a giocare a pallone chi leggeva e chi faceva il bagno,mentre io e luca ci perdevamo in coccole dentro l'acqua,fino al punto che gli ho agguantato il suo cazzo cominciandolo a segarlo e lui mi sditalinava ,sempre dentro l'acqua ci siamo levati i costumi e nuotando siamo andati al largo perche ci scocciava farci vedere dagli amici cosi abbiamo trovato una secca dove ci siamo sdraiati visto che l'acqua sarà stata alta 30cm ad esagerare e abbiamo cominciato a trafficare di nuovo solo che questa volta lontani da occhi indiscreti abbiamo potuto trombare senza problemi.
tornati a riva le battute non sono mancate fino al punto da farmi arrabbiare,anzi incazzare perche luca faceva la parte del gradasso,smorzata li' la vosa ci siamo ritirati in campeggio per prepararsi per la cena,quando ero in fila per la doccia mi si avvicina mauro(il migliore amico di luca) che con aria da primo della classe mi dice ,che luca gli aveva raccontato di oggi,ed io non lo lascio nemmeno finire che gli pianto un ceffone e gli dico di andarsene a quel paese.
tornata in tenda incomincio una sfuriata con luca che non finiva più e lui mi ribatteva che non era vero niente che mauro aveva inventato tutto cosi lo feci uscire e io mi chiusi dentro la tenda tutta arrabiata dicendogli che non sarei uscita e lui con aria seccata mi aveva detto che con o senza di me sarebbe andato a divertirsi lo stesso.
poco più tardi mi sento chiamare mi giro e vedo mauro tutto triste che avvicinandosi a me tutto sconsolo mi chiede scusa e mi dice di aver inventato tutto per gelosia nei confronti di luca,allora io sollevata dal fatto che luca mi aveva detto la verità,perdono mauro e anzi gli chiedo se voleva fare una passeggiata in riva al mare con me,lui accetta e passegiando in riva cominciamo a parlare cosi' lui si apre e mi racconta tutto quello che provava per me facendomi sentire come non mai mi era capitato prima con luca.
mentre eravamo li' a parlare e fumare bevendo una birra mi vengono dei brividi di freddo cosi' mauro mi abbraccia prendendomi da dietro e essendo vestita leggera sento che il suo cazzo già duro mi puntava il culo,cosi' presa da una voglia di coccole mi incomincio a strusciare a lui cosi' ci baciammo e icominciammo a fare sesso,non aveva un cazzo come quello di luca ma era duro ed io cominciai a sbaciucchiarmelo tutto era veramente duro a tenerlo in bocca mi sembrò di avere un cazzo finto e quando mi penetrò la fica sentii male e poi lui venne subito dentro di me e senza fermarsi continuò tanto il suo cazzo era ancora duro e la seconda volta ci volle più di mezzora per farlo venire,poi tornammo alla tenda e io gli promisi che se non avrebbe fatto parola ogni tanto lo avrei svuotato.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!