• Pubblicata il:
  • Autore: GRIMALDI A. - avvocato civilista
  • Categoria: Racconti lesbo
  • Pubblicata il:
  • Autore: GRIMALDI A. - avvocato civilista
  • Categoria: Racconti lesbo

OMOSESSUALI ED ETERO - PROVE DI CONVIVENZA

OMOSESSUALI ED ETERO - PROVE DI CONVIVENZA Dopo aver pubblicato il precedente "articolo", ho ricevuto numerosi inviti a parlare della convivenza tra omosessuali ed etero anche dal punto di vista pratico ed emotivo. Non sono propriamente un'esperta di convivenza. Io e la mia partner viviamo sotto lo stesso tetto da quasi tre anni e stiamo assieme da cinque. Il salto dalla vita nella casa dei genitori che pagavano luce, gas, acqua, cibo e tasse è stato duro. Ora siamo in affitto in un mini-appartamento dove tutte le spese sono a nostro carico e tiriamo la cinghia. Io tirocinante in uno studio legale e lei precaria, abbiamo rinunciato a lussi e sfizi, ma siamo decisamente più felici. L'obiettivo di una convivenza non deve basarsi sul confronto con i vantaggi che avevamo prima, ma sul costruire una vita propria e sullo stare bene assieme. All'inizio, e spesso anche dopo, i sacrifici sono tanti, ma se ci si ama veramente, si sopportano e si superano. Ho capito che soltando la convivenza è la prova decisiva della solidità di una relazione. E questo vale per gli etero, gli omosex, gli sposati, le coppie di fatto, per tutti. Cinque, dieci anni di fidanzamento rimanendo ognuno a casa propria, non valgono niente se confrontati con le dinamiche che si affrontano quando si convive. Conosco personalmente decine di coppie che stanno assieme dai tempi della scuola e che, dopo aver provato a convivere, magari nell'appartamento nuovo pagato da papà, si lasciano per sempre. Se fare il genitore è il "mestiere più difficile al mondo"", fare il convivente è quasi altrettanto difficille. Qualora possiate sopportare lo sforzo economico, dovete tentare, a prescindere dal tempo in cui siete stati "fidanzati". Ripeto: la convivenza è l'unico modo per veriificare la forza del vostro amore. Del resto, è preferibile sapere subito se la coppia funziona, invece che lasciarsi dopo anni ed anni. Meditate, amiche ed amici lesbiche e gay meditate. Un abbraccio.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!