Tradimento premeditato

Voglio raccontarvi l’inizio di un avventura. Sono una ragazza l’età non è rilevante, qualche anno fa avevo litigato con il mio ex ragazzo, litigi continui che da diverso tempo non mi portavano ad avere rapporti con lui, tra l’altro quelli che avvenivano erano ormai minestra scaldata, passato il periodo di fuoco il rapporto si stava affievolendo, lui ragazzo normale, fisico asciutto da palestra nell’intimità dotato quanto basta, lo definirei nella norma.
Quella sera il litigio mi aveva portato al pensiero di lasciarlo ed al contempo l’idea di tradirlo prima. Cominciando così ad uscire con le amiche alla ricerca di qualche cosa, anche se l’idea non era ben delineata, mi prendeva sempre più il desiderio di tradirlo con un esperienza fuori dagli schemi, un tradimento che appagasse anche il mio appetito sessuale.
Dopo qualche settimana di vani tentativi, mi ritrovai una sera in macchina da sola dopo aver accompagnato l’ultima amica a casa, percorrevo una strada secondaria che dopo qualche chilometro mi immetteva su un viale con delle prostitute sui marciapiedi, mi venne da ridere, guardando attentamente mi accorgevo che erano travestiti, alcuni erano senza indumenti sotto la pelliccia, tra questi noto un travestito che si menava l’uccello, era una fava strepitosa, venni avvolta da una vampata di calore immensa, in un primo momento pensai ma sei cretina e continuai il mio viaggio in macchina. Dopo pochi chilometri però, mi accostai sulla corsia di emergenza presa da pensieri erotici ed un raptus che mi diceva di tornare indietro, poggiai la mano all’interno delle cosce, ero pressoché fradicia dei miei umori, quella sera neanche ad averlo premeditato avevo un vestitino corto, reggiseno e slip neri di pizzo, con calze auto regenti, mi ricomposi misi la freccia e tornai indietro.
Accostatami a questo travestito, mi resi conto che l’occhio non mi aveva ingannato, una fava che mi sorprendeva per lunghezza e soprattutto larghezza, fenomenale, sentivo i miei umori colare sempre di più, contrattai il prezzo e lo tirai su in macchina, gli chiesi un posto tranquillo e lui mi condusse in un posto abbastanza appartato fuori da sguardi indiscreti, scambiammo prima due parole, mi disse che lei era una trans, viveva in Italia ormai da 5 anni, aveva fatto diversi interventi di cui anche il seno, al tatto era più duro rispetto al mio, tra una parola e l’altra i miei pensieri erano rivolti al suo membro, lo capì subito prendendo lei l’iniziativa, mi cominciò a spogliare piano, sgrillettando il mio clitoride, la mia fica era un fiume in piena, ed accoglieva di buon gusto i suoi diti all’interno, io gli presi in mano il suo membro che si era ridimensionato, cominciai a menarglielo con la mano, cominciò a ritornare delle misure viste precedentemente, mi poggio la sua mano in testa, facendomi capire che voleva che glielo prendessi in bocca, lo accontentai senza indugi.
Cominciai un lavoro di lingua sulla sua cappella, che si gonfiava sempre di più, era una fava enorme comincia a succhiarlo e leccarlo, ci scambiammo un sessantanove, provai ad ingoiarlo il più possibile, ma la misura superava abbondantemente i ventisette centimetri, così come confermato da lei stessa. Poco dopo mi sdraiai in mezzo al sedile la mia fica era pronta a prenderlo, ansimavo, non avevo mai avuto rapporti con un superdotato, mi poggio quell’enorme cappella sulle labbra della fica, senti lo spalancarsi ed un dolore misto a piacere mai provato, mi scopo da prima adagio, poi sempre più forte, ma senza farlo entrare tutto, godevo io adesso come una cagna in calore, che gli chiesi di metterlo dentro tutto, mi accontento subito, cominciarono ad arrivarmi delle botte inaudite, sentivo il suo cazzo fino alla bocca dello stomaco, me lo tolsi da dentro, mi misi a pecorina la scelta della posizione trovo concorde anche lui, mentre riprese a scoparmi gli dissi la seguente frase “ sfondami la fica”, cominciai a gridare di piacere, non avevo mai provato nulla del genere, raggiunsi un orgasmo apocalittico, dopo il mio orgasmo, mi chiese se lo volevo anche dietro, non riuscii a dirgli di no. Prese dalla borsa un tubetto di unguento, lo sparse sul mio buco sia all’esterno che all’interno aiutandosi con il dito, anche qui cominciai a sentire la sua cappella premere con forza, il mio culo si spalanco facendomi uscire un grido di dolore, si scuso e ci mise altra vasellina, ricominciammo da capo, andò un po’ meglio , cominciò a stantuffarmi con un andare ritmico, mi rilassavo sotto i suoi colpi ben piazzati, cominciai ad ritmare con lui, sentivo la sua fava come non mai, mi masturbavo la fica come meglio potevo fino a raggiungere nuovamente un orgasmo, cominciai a ritmare io con irruenza, facendolo entrare tutto fino in fondo, che gusto, fu lui questa volta a sussurrarmi se volevo che mi rompesse il culo, gli dissi di si, di farmelo sentire fino in gola, mi stantuffava con quella fava enorme sfondandomi veramente, gli dissi che volevo che mi venisse in bocca, la cosa lo fece eccitare a tal punto che poco dopo mi ritrovai la faccia inondata del suo sperma che giunse copioso.
Da quel giorno oltre ad aver reso il mio ex ragazzo cornuto, così come quello attuale, mi concedo rapporti con trans, oltre ad intrattenere un amicizia con questa Camilla ( il nome della trans di quella sera ), che a tutt’oggi mi resta difficile se definirla amica o amico, con cui abbiamo programmato una doppia penetrazione, insieme ad una sua amica altrettanto dotata, anche questa un esperienza nuova.

Vota la storia:




29/06/2009 18:57

Vibratore

Cara Sabina, la tua storia mi ha eccitato. In amore tutto e' permesso, nel sesso.... ancora di piu'. Brava. E se vorrai.... ho la moglie in vacanza e casa libera! A te il gusto. Francesco

29/05/2009 12:00

dexter

ma che minchiate.

25/11/2009 11:53

pc

accoglieva di buon gusto i suoi diti all'interno????? si dovrebbe passare una verifica prima di scrivere.. :)

24/06/2009 00:36

persepoli2

Caro Geometra se lo lasci dire per esperienza personale che 27 cm nel culo o nella figa ci stanno; magari toccano un pò in punta, ma le garantisco che non c'è problema. Poi Sabina può essersi presa un pò di licenza poetica ma è la sostanza che conta (qualche cm in più o in meno cosa vuoi che cambi...l'importante è che fosse ben riempita...). Carissima Sabina ti adoro per la risposta, continuo a pensare che sei una vera signora e una perfetta troia e ti prego di continuare a scrivere. Quanto ad Antonello, beh, perchè non ci racconti la storia scusa, siamo qui apposta! L'importante è non raccontarle troppo grosse altrimenti non becca nessuno...

24/05/2009 10:48

unoetero

Non c'entra niente il rispetto per l'altrui, e la cosa è palese. E' una storia bruttissima per il fatto che una donna vada a cercare un travesta per cornificare il ragazzo invece di prendersi un vero maschione, maschio anche come mentalità e modo di essere. Non mi riesce proprio di immaginare una donna che lo prenda da un trav e quale goduria possa esserci a farlo con uno con calze a rete, rimmel sbavato e unghie pittate..bleah

23/05/2009 21:19

cochise

...patetica....bruttissima? ma perchè? forse perchè è una donna? ho forse perchè avete paura di essere al posto dei suoi fidanzati? NOO!!! semplicemente perchè manca il rispetto per l'altrui.

21/05/2009 18:59

unoetero

ma che razza di storia è? bruttissima..

20/10/2009 03:53

MarcoROMA

Ciao Sabina , sinceramente ho sempre sognato di incontrare una donna con la tua carica erotica , forse l'idea del tradimento ti eccita quanto l'atto in se , ma penso che potendo condividere questa esperienza potrebbe essere altrettanto bello , spero di incontrare sul mio cammino una come te ...

20/05/2009 20:28

macho

storia patetica

19/06/2009 08:21

Il geometra

27 cm - ma lo sai quanti sono 27 cm? immagina una stacca di sigarette, è esattamente come una stecca di sigarette. E noi dobbiamo credere alle tue panzane? con 27 cm si è anormali ma si è ancora più anormali se si riuscisse a prenderli tutti dentro, non esiste vagina o retto così profondi. Dai retta a me, se sei una donna accontentati del vibro con cui ti slabri la fica quando sei eccitata, se sei un uomo (cosa molto probabile) usa i cetrioli (è la stagione) , lo infili nel culo e con la mano te lo meni fino godere magari immaginand che dietro hai il cazzo di un trans. Siate più realisti nell'inventare le storie altrimenti non vi legge più nessuno.

18/06/2009 08:17

la direzione

stai tranquilla sabina risaliremo all'usurpatore del tuo nick lo processeremo per falsa indentità e sostituzione di persona e sarà evirato nella pubblica piazza (se uomo), se donna verrà impalata dall'orso bubu (amico di yoghi) davanti a tutte le sue amiche che prese dall'invidia faranno a gara per spacciarsi per te , essere punite e inculate anche loro in pubblico dal grosso cazzo dell'orso. La tua moralità sarà salva, uscirai intenne da questa brutta storia e libera di farti sodomizzare da chi meglio credi, in direzione per lavoro ci alterniamo in 10, per cui se dovessi aver bisogno ................... ritieni i nostri randelli a tua disposizione. Ciao

18/06/2009 00:40

Sabina

Inoltre faccio presente che ancora non è stato organizzato l'incontro a tre, quindi dovrete attendere, spero anche per me, non molto! Ciao Sabina

18/06/2009 00:37

Sabina

Pregherei a coloro che si spacciano per me ( la scrittrice di questo racconto), di astenersi dal farlo, non intendo e non ho mai preso in considerazione di intrattenere rapporti con altre persone. Pregherei la redazione del sito constatando la mia mail ( uguale a quella con cui ho inserito il racconto ) di cancellare o riprendere chi si è spacciato per la sottoscritta, avvisata da un amica inserzionista su questo sito la quale era a conoscenza del mio inserimento. Inoltre, consiglio spassionato! Qualora vogliate avere la speranza di un contatto, abbiate la decenza e l’educazione di aprire un commento senza aggettivi pesanti! Ringrazio coloro che hanno gradito il racconto e soddisfatto la loro eccitazione, lieta di avervi fatto eccitare. Saluti Sabina

16/06/2009 17:03

franco

ok franz, faccio ammenda!!

16/06/2009 07:18

Franz

Sabina (cara troietta come ti sbatterei volentieri) antonello e franco auguri di una bella trombata doppia insieme, ma lasciate stare l'inglese, per favore. Si dice "Two is better than one", si risponde "that's right sabina".

15/06/2009 11:31

franco

yes sabina! that is true!!

15/06/2009 11:28

sabina

per persepoli2 2 antonello, mi stenderei volentieri in mezzo a voi 2, magari non sentirò lo strusciare delle tette come con i trans, ma oramai che ho provato la doppia ........................ chi mi ferma più, two is plus good that one.

12/06/2009 17:03

Antonello

Veramente ben raccontata, mostra uno scorcio di reale vita notturna, mi ai fatto immedesimare in una storia avuta con una ragazza, molto simile. Quando vuoi per mia fortuna anche io posso accontentarti pienamente per lunghezza e larghezza. Ciao

06/06/2009 00:11

persepoli2

Sabina sei una fantastica troia di classe, saresti da sposare subito; sei, se la storia è vera, la prova vivente che nella vita l'importante è godere. Come diceva Benigni"...omini, donne, cavalli, capre...l'importante è godere..." Poi, per cortesia, non facciamo i soliti italiani bacchettoni del cazzo che di giorno dicono peste e corna dei trans e poi alla sera ci vanno insieme. Almeno non facciamo gli ipocriti, poi, come suol dirsi, " de gustibus non disputandum est", se a qualcuno piacciono i trans o le pecore che si accomodi pure... Comunque la storia mi è piaciuta un casino, eccitante e scritta decentemente. Brava, meriti un bel voto. Ovviamente poi se vuoi uscire con un porcello con molta fantasia e classe contattami tranquillamente, ciao.

03/06/2009 21:44

carlux

io la trovo una bellissima storia. Quelli che scrivono il contrario evidentemente non hanno nessuna fantasia. Trovo la storia davvero eccitante, brava

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!